rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Attualità

In arrivo anche a Parma le prime multe per gli over 50 no vax

La legge prevede che il destinatario abbia 10 giorni di tempo per comunicare alla propria Asl competente eventuali motivi di esenzione dal vaccino. In assenza di motivazioni valide per l'esenzione vaccinale, sarà sempre l'Agenzia Entrate Riscossione ad inviare le sanzioni da 100 euro entro sei mesi

L'Agenzia Entrate-Riscossione ha messo in moto l'invio delle cartelle esattoriali destinate ai cittadini con più di 50 anni che non si sono voluti sottoporre alla vaccinazione contro il Covid 19 anche a Parma. Il ministero della Salute avrebbe iniziato a inviare gli elenchi dei non vaccinati recapitandoli anche sul nostro territorio. Al momento sarebbero state spedite, o sarebbero in via di spedizione, un primo lotto di circa 600mila sanzioni a livello Nazionale. 

Le comunicazioni che sono state inviate in questi giorni avvisano i cittadini dell'avvio del procedimento, ma non richiedono l'immediato pagamento della multa. La legge prevede che il destinatario abbia 10 giorni di tempo per comunicare alla propria Asl competente eventuali motivi di esenzione dal vaccino. Superato questo lasso di tempo, e in assenza di motivazioni valide per l'esenzione vaccinale, sarà sempre l'Agenzia Entrate Riscossione ad inviare le sanzioni da 100 euro entro sei mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In arrivo anche a Parma le prime multe per gli over 50 no vax

ParmaToday è in caricamento