rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Attualità

In arrivo nuove Zone Trenta: "Ma non riguarderanno le principali arterie stradali"

L'assessore alla Sostenibilità Ambientale, Gianluca Borghi, durante il Consiglio Comunale: "Si valuterà l'applicazione in altre zone sensibili della città"

Con un’interrogazione sull'istituzione delle nuove Zone Trenta, posta dalla Consigliera Laura Cavandoli, si è aperta la seduta del Consiglio Comunale.  "Andremo ad ascoltare i quartieri e i Ccv - ha spiegato l'Assessore alla Sostenibilità Ambientale, Gianluca Borghi - e tutte le rappresentanze che quest’amministrazione ritiene importanti e imprescindibili. In Italia abbiamo circa 300.000 mila feriti ogni anno causati dagli incidenti stradali. La riduzione della velocità determina una riduzione degli incidenti e rappresenta un beneficio per quanto riguarda il traffico cittadino. È scientificamente provato che le Zone 30 migliorano la qualità dell’aria perché la riduzione della velocità riduce anche le quantità di polveri sottili. Più di 200 cittadini parmigiani hanno usufruito del bonus per l'acquisto di mezzi che favoriscono la sostenibilità. L’applicazione di nuove Zone 30 sarà valutata anche in altre aree sensibili e sono già attive in zone nevralgiche della città, come i quartieri Montanara, Pablo e Lubiana. I cittadini devono vivere con più sicurezza la città: nello stesso tempo posso dire che l'istituzione di Zone 30 ulteriori non interesserà le grandi arterie stradali". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In arrivo nuove Zone Trenta: "Ma non riguarderanno le principali arterie stradali"

ParmaToday è in caricamento