menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In piazzale Bertozzi la plastica e il barattolame si raccolgono anche sotto terra

Attivata l’isola ecologica interrata utilizzabile attraverso la EcoCard. Un passo in avanti nella raccolta differenziata in città

 In piazzale Bertozzi coloro che volessero differenziare la plastica e il barattolame hanno da oggi un aiuto in più. È stata attivata infatti, alla presenza dell’assessora alle Politiche di sostenibilità ambientale Tiziana Benassi e dei tecnici di Iren, l’isola ecologica interrata dedicata alla raccolta differenziata di questa frazione di materiale da riciclare.

Si tratta di un punto di raccolta che è sistemato sotto terra, al quale si accede mediante una apposita bocchetta che viene attivata dall’utente. L’isola ecologica interrata permette il conferimento di plastica, barattolame e contenitori tipo tetra pak attraverso l’utilizzo della EcoCard. E’ necessario infatti identificarsi avvicinando la propria tessera elettronica che consente l’apertura della torretta.

“Abbiamo voluto dare vita a questa stazione, ferma da diversi anni - ha commentato Tiziana Benassi, assessora alle Politiche di sostenibilità ambientale – a completamento del progetto di dotare di mini ecostation il centro e l'oltretorrente, funzionale anche alla riqualificazione del quartiere e di questo piazzale. Con questa attivazione diventano 6 le mini ecostation presenti alle quali si aggiungono le 8 collocate nella cintura della città: l'obiettivo è quello di favorire il più possibile la raccolta differenziata attraverso una maggior flessibilità di conferimento per i cittadini, rispetto i giorni e gli orari prestabiliti”.

Come ha spiegato Giulia Consigli, responsabile Progettazione Raccolte di Iren per l'Emilia, ogni conferimento non comporta alcun costo all’utente e l'identificazione e registrazione degli accessi eÌ esclusivamente a fini statistici. Per il conferimento è necessario premere il pulsante per l’attivazione e passare l’EcoCard dell’intestatario della tassa rifiuti davanti al lettore: all’accensione della luce verde, la bocchetta si apriraÌ automaticamente.

Cosa Conferire

• Piatti e bicchieri in plastica • Bottiglie di plastica per bevande • Lattine per le bevande e per l’olio • Scatolette • Flaconi dei prodotti per l’igiene personale e la pulizia della casa • Tappi a vite e a corona • Borsine di plastica • Pellicola per alimenti • Vaschette per alimenti in plastica, alluminio o polistirolo • Brick del latte e dei succhi di frutta • Appendiabiti in plastica • Bicchieri trasparenti in plastica.

Cosa non Conferire

• Posate in plastica • Giocattoli • Barattoli con residui di vernice o colore • Custodie per CD • Imballaggi o contenitori pieni o molto sporchi (per esempio vasetto pieno di yogurt).

Potranno utilizzare l’isola ecologica interrata tutti i cittadini di Parma che hanno un contratto di igiene ambientale attivo. Il conferimento eÌ possibile solo con EcoCard. La richiesta dell’EcoCard puoÌ essere effettuata tramite il Servizio Customer Care Ambientale 800.212607, recandosi al Punto Ambiente o tramite l’indirizzo e-mail ecocard.pr@gruppoiren.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

Attualità

Blok 30, il nuovo centro polifunzionale di Parma

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento