rotate-mobile
Attualità

Mobilità: dal 20 marzo si possono chiedere 300 euro di incentivo per l'acquisto di una bici elettrica

Per la e-bike dotate di rimorchio il bonus sale a 500 euro: ecco come fare domanda

Da lunedì 20 marzo 2023 (dopo le ore 12) sarà possibile, per tutti i cittadini del Comune di Parma, richiedere il contributo per l’acquisto di biciclette elettriche a pedalata assistita e e-bike dotate di rimorchio. Il Comune di Parma e Infomobility Spa, infatti, hanno stanziato 222.000 euro per incentivare l’acquisto di biciclette elettriche a pedalata assistita e bici con van per il trasporto di merci e persone.  

L’obiettivo è sempre quello di sostenere le strategie del trasporto sostenibile in alternativa all’uso dell’auto privata, ma non solo: la promozione punta a incentivare, in modo sostanziale nei prossimi anni, un cambiamento radicale nelle abitudini di mobilità dei cittadini che, lasciando l’auto a casa, potranno così contribuire fattivamente a migliorare la qualità dell’aria, ridurre l’inquinamento atmosferico ed il traffico urbano. 

“Gli incentivi che vengono proposti rappresentano uno stanziamento importante messo a disposizione dei cittadini: un’azione concreta per guidarci verso un modo diverso di spostarci nella nostra città e verso quell’irrinunciabile obiettivo di sostenibilità  a cui guarda la grande sfida del progetto Parma Carbon Neutral 2030” ha sottolineato il Sindaco “Il mosaico di  azioni e di iniziative messe in campo nell’ambito delle politiche di mobilità ha bisogno di consapevolezze, ma anche del sostegno di incentivi”.   

Per le biciclette elettriche a pedalata assistita è previsto un incentivo pari a 300 euro, mentre per la e-bike dotate di rimorchio il bonus sale a 500 euro, fino ad esaurimento fondi. Potranno fare domanda le persone fisiche residenti nel Comune di Parma che acquisteranno, dal 20 marzo 2023, una bici elettrica anche dotata di van presso produttori o rivenditori. L’incentivo non è ammesso per i mezzi acquistati in data antecedente il 20 Marzo 2023. 

“Con questa iniziativa intendiamo incentivare in modo concreto tutte le persone che vogliono spostarsi in città in modo sostenibile ed ecologico.” afferma Gianluca Borghi, Assessore alla Sostenibilità Ambientale, Energetica ed alla Mobilità del Comune di Parma “Una bici elettrica od una e-bike con van, aiuta negli spostamenti medio-lunghi in città, ed è reale alternativa all’uso dell’automobile. Vogliamo l’aria di Parma più pulita e respirabile, e questa misura inedita, a sostegno anche di coloro che fino ad ora non sono riusciti per ragioni economiche ad acquistare una e-bike, va in questa direzione, aggiungendosi agli interventi previsti per nuove piste ciclabili, nuove pedonalizzazioni, estensione Zone 30, strade scolastiche protette, bike-sharing e nel Trasporto pubblico locale. Anche così, nel 2030, Parma sarà città Carbon Neutral.” 

“Infomobility ha affiancato con entusiasmo il Comune di Parma, stanziando il 50% dei fondi destinati agli incentivi. Crediamo infatti che questi mezzi comodi e moderni possano rappresentare un’ottima alternativa all’auto privata. Più persone decideranno di cambiare le proprie abitudini di spostamento in città e di muoversi con questi mezzi, maggiori saranno i benefici per la nostra città che diventerà sempre più green e sostenibile ed auspichiamo un vero e proprio click day il prossimo 20 marzo: un click che sostanzierà 700 biciclette in più a Parma e 700 automobili circolanti in meno” - dichiara Michele Ziveri, Amministratore Unico di Infomobility Spa.“ 

La e-bike elettrica dotata di rimorchio è l’ideale non solo per i cittadini che hanno necessità di trasportare i bambini o la spesa, ma anche per le piccole imprese, per il commercio e i negozi della città, per chi fa consegne a domicilio, per le associazioni e per tutti coloro che vogliono trasportare i propri materiali in modo sostenibile. 

Per richiedere l’incentivo sarà sufficiente compilare a partire dalle ore di 12 (mezzogiorno) di lunedì 20 marzo 2023 il modulo di richiesta online presente sul sito web www.infomobility.pr.it , indicando i propri dati, allegando il proprio documento d’identità o autocertificazione (nel caso in cui sul documento non fosse indicato l’aggiornamento della residenza nel comune di parma) e la fattura quietanzata dal rivenditore. 

L’incentivo verrà erogato solo per l’acquisto di veicoli nuovi di fabbrica e acquistati con documentazione fiscale italiana. Inoltre l’incentivo non potrà superare il 50% della spesa sostenuta per l’acquisto del mezzo e verrà accreditato con bonifico sul conto corrente indicato in fase di richiesta. Ogni veicolo può beneficiare una sola volta dell'incentivo ed i cittadini possono richiederlo ed ottenerlo una sola volta nel corso dell’anno solare. L' incentivo infine non è cumulabile con altri incentivi erogati da altri enti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità: dal 20 marzo si possono chiedere 300 euro di incentivo per l'acquisto di una bici elettrica

ParmaToday è in caricamento