Domenica, 19 Settembre 2021
Attualità Fidenza

Incidente mortale a Parola, il sindaco: "Sono morti due figli di Fidenza: chiedo silenzio e rispetto"

"Da stamattina sono diventate insistenti alcune fantasiose ricostruzioni dell’incidente e false notizie sulle condizioni di salute dei feriti"

Il sindaco di Fidenza Andrea Massari commenta su Facebook il terribile incidente di stamattina a Parola, che ha portato alla morte di due giovani residenti a Fidenza e in ospedale - in gravi condizioni - altri due vent'enni, sempre di Fidenza.  "Fidentini, nostri figli. Da questa mattina presto il telefono suona e sono messaggi di notizie drammatiche e continue richieste di informazioni. Non volevo scrivere perché gli articoli dei quotidiani online e i post avevano dato ampiamente la notizia del drammatico incidente che ha coinvolto quattro ragazzi giovanissimi di Fidenza. Due fidentini, Omar e Bilal entrambi ventenni hanno perso la vita. Due fidentini, Mbacke di 19 anni e Walid di 20 anni sono gravi ricoverati a Parma.

I compagni di scuola, del calcio, i vicini di casa, gli amici dei genitori hanno in queste ore vissuto lo strazio dei messaggi e delle telefonate incredule di chi si trova di fronte alla morte. Purtroppo già da questa mattina e poi via via durante la giornata sono diventate insistenti alcune fantasiose ricostruzioni dell’incidente e false notizie sulle condizioni di salute dei feriti. Poco fa addirittura mi chiedevano conferma di ciò che neanche voglio scrivere. Basta! Per piacere basta! Non inventate notizie, non rincorrete morbosamente ogni voce o ricostruzione. La morte dei due giovani é talmente devastante che non serve aggiungere cattiverie.

Ho tenuto i contatti con la Polizia Stradale, i Carabinieri e l’ospedale di Parma. Nessun inseguimento, nessuna rapina, nessuna fuga, nessuna rocambolesca ricostruzione. Certo un errore, certo l’alta velocità ma mettiamo da parte la foga morbosa di voler inventare e giudicare a tutti i costi. Siamo di fronte alla morte di due figli di Fidenza adesso pietà, silenzio e rispetto per i morti e i loro cari. Abbiate pietà per chi sta lottando tra vita e morte passando tra una sala operatoria e l’altra. Oggi piangiamo la vita di due fidentini! E preghiamo, ognuno a suo modo, che gli altri due ragazzi si rimettano al più presto". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale a Parola, il sindaco: "Sono morti due figli di Fidenza: chiedo silenzio e rispetto"

ParmaToday è in caricamento