menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Infermieri: protocollo contro discriminazioni e molestie sul luogo di lavoro

"Nel settore infermieristico 7 operatori su 10 sono donne, eppure nemmeno 3 su 10 rivestono ruoli di leadership"

Un protocollo per contrastare ogni forma di discriminazione che colpisca le lavoratrici e i lavoratori dell'assistenza infermieristica. Lo hanno firmato oggi la Consigliera regionale di Parità Sonia Alvisi e Antonella Rodigliano, segretaria di Nursind Bologna, il sindacato delle professioni infermieristiche. La collaborazione punta a prevenire e contrastare ogni forma di violenza di genere e di molestie in ambito lavorativo, a favorire l'adozione di politiche di conciliazione vita-lavoro nelle aziende sanitarie e a sensibilizzare il personale sui temi delle pari opportunità.

"Nel settore infermieristico 7 operatori su 10 sono donne, eppure nemmeno 3 su 10 rivestono ruoli di leadership: bisogna lavorare sulla presenza femminile nei ruoli chiave e sulle discriminazioni in ambito lavorativo", ha spiegato Alvisi, che ha sottolineato l'importanza del lavoro delle infermiere durante l'emergenza Covid. "Durante la pandemia le lavoratrici della sanità sono state in prima linea e hanno dato un grande esempio, spesso in difficoltà e dovendo lasciare la propria famiglia per seguire la loro professione con grande spirito di sacrificio." La Consigliera di Parità è un pubblico ufficiale nello svolgimento delle proprie funzione e potrà collaborare, anche offrendo il proprio intervento in giudizio, in caso di rilevazione di disparità e discriminazioni affinché gli infermieri possano denunciare, sentirsi sicuri e accompagnati nel loro percorso.

"Proprio in questo momento di emergenza sanitaria gli infermieri hanno bisogno di essere tutelati a 360 gradi", ha aggiunto Rodigliano. "Questa collaborazione è importante contro ogni discriminazione sul luogo di lavoro, che sia di genere o di età. Ci sono molti operatori che a 60 anni si trovano a lavorare in situazioni di grande disagio e questo deve spingere a riflettere su un percorso di accompagnamento al fine vita lavorativo. Grazie a questo protocollo con la Consigliera di Parità ci daremo forza reciprocamente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse e arancioni per altri due mesi: Parma a rischio

Attualità

Temporali e piene dei fiumi: allerta rossa nel parmense

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 2 morti e 70 nuovi casi

  • Cronaca

    Parma resta in zona arancione

  • Sport

    Vigilia contro la Samp, D'Aversa: “Abbiamo ancora qualche infortunio”

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento