rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Attualità

Misurina, confronto tra la Diocesi di Parma e la Regione Veneto: "Nessuna volontà di chiusura"

Il commento in merito alla prospettata chiusura della struttura dedicata al trattamento dell'asma infantile

Il confronto tra Diocesi di Parma e Regione Veneto sull'Istituto Pio X di Misurina continua, con la volontà di "valutare ogni ipotesi in grado di consentire di mantenere il presidio a Misurina". Lo precisa la Regione Veneto, che interviene in merito alla prospettata chiusura della struttura dedicata al trattamento dell'asma infantile. "La Regione Veneto ha garantito la propria disponibilità ed il necessario sostegno all'Istituto, non solo garantendo i finanziamenti a rimborso delle attività di cura, ma promuovendo ogni sforzo per allargare lo spettro delle patologie curabili nell'Istituto e, non ultimo, ha proceduto all'aggiornamento delle tariffe di remunerazione delle prestazioni erogate da tutti i centri ex articolo 26, dall'1 gennaio 2022", sottolinea la Regione, precisando di aver collaborato proficuamente con l'Istituto per cercare una soluzione che garantisse una sostenibilità finanziaria, allargando i tavoli di confronto alla Conferenza delle Regioni e sollecitando l'invio di pazienti a Misurina. Perché il problema è proprio la mancanza di parenti, dal momento che lo scorso anno i cicli di ricovero a tempo pieno per asma sono stati 124, nel 2020 120 e nel 2019 113

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misurina, confronto tra la Diocesi di Parma e la Regione Veneto: "Nessuna volontà di chiusura"

ParmaToday è in caricamento