L'associazione Freddy nel cuore aiuta la Pubblica

La Onlus ha donato due sedie portantine, indispensabili per svolgere i servizi in ambulanza

Da quindici anni, l’associazione parmigiana “Freddy nel cuore” Onlus, nata con lo scopo di ricordare la signora Frediana Drisald, scomparsa prematuramente a 31 anni, colpita da un male incurabile, sostiene chi è in difficoltà. Dal 2015 aiuta l’Assistenza Pubblica di Parma con i fondi raccolti dalla vendita di oggetti di artigianato, realizzati dai propri volontari, e le elargizioni provenienti dal 5 per mille.

Anche quest’anno, “Freddy nel cuore” Onlus ha deciso di aiutare la Pubblica donando due sedie portantine, indispensabili per svolgere i servizi in ambulanza. La donazione è avvenuta nella sede dello storico ente di volontariato, in Viale Gorizia 2/A, ieri sera. Erano presenti Luca Bellingeri,  Presidente dell’Assistenza Pubblica di Parma, Filippo Mordacci, Comandante del Corpo Militi della Pubblica, Francesco Drisaldi, Presidente di “Freddy nel cuore” Onlus e suo figlio, Filippo Drisaldi. L’associazione ha voluto sottolineare l’importanza del lavoro, che quotidianamente, svolge la Pubblica: «È un onore e un piacere contribuire concretamente a migliorare la qualità del servizio
delle ambulanze della città – spiega Francesco Drisaldi, presidente di “Freddy nel cuore” Onlus -. Presto servizio in Pubblica da alcuni anni e ho avuto modo di vedere come questa realtà abbia bisogno di un continuo aiuto. Questa donazione è un modo per ricordare due persone amate, mia figlia Frediana e mia moglie Fausta, e per aiutare un’associazione di volontariato».

«Il legame tra la Pubblica e “Freddy nel Cuore” – afferma il Presidente della Pubblica Luca Bellingeri – si rinnova ormai da tanti anni, segno di una forte fiducia nell'operato della nostra associazione in favore della città. Grazie a gesti di generosità come questi siamo spronati a fare
sempre meglio. La sedia portantina è lo strumento che, insieme alla barella, viene maggiormente usato dai nostri volontari durante il servizio, perché le persone che hanno bisogno dell’ambulanza hanno spesso problemi di deambulazione».

«Oggi – ricorda Filippo Mordacci, Comandante del Corpo Militi dell’Assistenza Pubblica di Parma - ci ritroviamo nuovamente a ringraziare gli amici dell'Associazione “Freddy nel cuore” che da tempo ci sono vicini, sostenendo con affetto i bisogni della Pubblica. Anche in questo caso il loro dono diviene strumento operativo per i nostri volontari, per migliorare la sicurezza degli operatori e il comfort dei pazienti. Un sentito grazie da parte di tutti i volontari!». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

  • Le contraddizioni del decreto: zona arancione con più limitazioni della zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento