L'idea di Tino: "100 mila preservativi per 'alleggerire' la quarantena"

L'ex attaccante del Parma è proprietario della azienda Condoms Tino

Un'idea originale per alleviare la quarantena. Faustino Asprilla, proprietario del marchio di profilattici 'Condoms Tino' ha deciso di donarne ora oltre 100mila perché "in questi tempi di quarantena per il coronavirus non è buona cosa riempirsi di figli".

Una proposta commerciale dell'ex calciatore colombiano: "Mi sono rimasti molti preservativi in ​​casa e voglio che la gente mi aiuti a consumarli... perché è molto difficile per me utilizzarli tutti. Ho solo 3.580.000 preservativi in ​​inventario fino a quando non riusciamo a riaprire la fabbrica, e per aiutare la popolazione ho intenzione di dare un preservativo in regalo per l'acquisto di una scatola da tre".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento