rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Attualità

L’impegno delle Aziende sanitarie per la Giornata Nazionale del Sollievo

Domenica 26 maggio i professionisti di Ospedale e Ausl in campo per informare sulle cure palliative e la terapia del dolore

Il diritto di accesso alle terapie più appropriate in tutte le fasi della malattia, anche avanzata, è il tema al centro della Giornata nazionale del sollievo di quest’anno che vede impegnati i professionisti delle due Aziende Sanitarie di Parma in diverse iniziative di sensibilizzazione aperte ai pazienti e alla cittadinanza.

Il 26 maggio, a Parma, a Villa Chieppi, strada Navetta n. 37 si terrà il convegno organizzato dal Centro di cure palliative delle Piccole figlie dal titolo "Ed io… avrò cura di te” dalle 15.30 alle 18.30. Obiettivo dell'iniziativa è condividere con i partecipanti obiettivi e passioni per le cure palliative: si parlerà della quotidianità della vita dell’hospice, con il racconto delle esperienze dell'équipe multidisciplinare che opera nella struttura sanitaria. Intervengono i professionisti Massimo Damini, Silvia Santurno, suor Erika Bucher, Rossana Grossi e Federica Gardini.

In provincia, l'appuntamento è organizzato dall'associazione dr. Bruno Mazzani e cooperativa Aurora domus all'hospice L'albero della vita di Vaio (Fidenza), dove domenica  26 maggio, alle ore 16, si terrà il concerto di beneficenza della corale Santa Margherita. Sempre all'hospice L'albero della vita è possibile visitare la mostra  fotografica "Confini" di Angelica Colombini, inaugurata lo scorso 19 maggio, accompagnata dalle letture di Milena Rondinone, con la musica di Renato Goria. La mostra  rimarrà esposta per un mese, con l'intento di avvicinare la cittadinanza alle cure palliative, alla cultura di speranza e cura.

In Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma continua l’impegno dei professionisti nel campo della terapia del dolore: i medici insieme alle associazioni di volontariato, coordinati dalla Struttura Governo clinico, hanno prodotto quest’anno oltre 40 nuove “buone pratiche” dedicate all’umanizzazione delle cure, sia del paziente adulto che del bambino, con particolare riferimento anche al sollievo e alla terapia del dolore. Una rete multidisciplinare in grado di farsi carico della persona malata a 360° e migliorarne, per quanto possibile, la qualità della vita. I pazienti ricoverati nei tre  Ospedali – Maggiore di Parma, Santa Maria di Borgotaro e di Vaio a Fidenza - hanno infatti, già da tempo, il diritto di esprimere il proprio dolore attraverso una scala che permette al professionista sanitario di adattare, a seconda delle esigenze cliniche, il trattamento terapeutico. Non solo. L’attenzione al dolore, alla sofferenza e al loro sollievo è impegno profuso durante tutto l’anno dai team multiprofessionali della rete di cure palliative di Parma e provincia, un’attenzione agita in ogni luogo di cura: al domicilio, negli ambulatori, in hospice, negli ospedali.

E’ inoltre disponibile nei siti www.ao.pr.it e www.ausl.pr.it una pagina informativa dedicata a promuovere la cultura del sollievo dalla sofferenza con diversi materiali informativi a disposizione, e affissi nei reparti, tra cui il manifesto “Fermiamo insieme il dolore” dedicato proprio al dolore acuto e cronico.

La Giornata nazionale del sollievo, che si celebra in Italia l’ultima domenica di maggio, nasce per tenere alta l’attenzione sull’importanza della Legge n. 38 del 15 marzo 2010 che riconosce il diritto alle terapie contro il dolore, semplificando e garantendo i percorsi per tutte le persone che ne soffrono. A livello nazionale la Giornata  è promossa dal Ministero della Salute, dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dalla Fondazione Nazionale Gigi Ghirotti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’impegno delle Aziende sanitarie per la Giornata Nazionale del Sollievo

ParmaToday è in caricamento