rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Attualità

L'Istituto Pio XII di Misurina sempre al servizio dei bambini asmatici

La Diocesi di Parma vuole mantenere, per quanto possibile, una destinazione sanitaria smentendo qualsiasi contatto per la cessione dell'immobile in vista delle Olimpiadi invernali

L’Opera Diocesana San Bernardo degli Uberti intende ribadire la volontà della diocesi di Parma di mantenere, per quanto possibile, una destinazione sanitaria al servizio dei bambini asmatici dell’Istituto Pio XII di Misurina. Lo fa attraverso una nota del suo presidente, Roberto Arduini con la quale ricorda ancora una volta che l’Istituto rappresenta una risorsa unica a livello nazionale e riconferma la speranza di ottenere il riconoscimento di Centro Unico di riferimento nazionale a cui i bambini asmatici di tutta Italia possano afferire senza limitazioni e con adeguata copertura dei costi in regime di convenzione con SSN.

La diocesi di Parma smentisce qualsiasi contatto per la cessione dell’immobile in vista delle Olimpiadi invernali ed a maggior ragione il conferimento di un incarico ad una casa d’aste per una vendita. Ogni affermazione circa la presunta ricchezza della diocesi di Parma, in grado di coprire perdite rilevanti e continuative, è priva poi di ogni fondamento.

L’Opera Diocesana ribadisce la volontà di utilizzare i beni presenti a Misurina per scopi in linea e coerenti con la Dottrina Sociale della Chiesa. 

L’Opera Diocesana è certa che i bambini asmatici possano essere curati bene anche altrove, ma ritiene di possedere caratteristiche uniche derivanti dalla collocazione geografica - di grande aiuto per il trattamento dell’asma infantile - e dall’esperienza terapeutica suffragata da specifiche ricerche scientifiche.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Istituto Pio XII di Misurina sempre al servizio dei bambini asmatici

ParmaToday è in caricamento