Domenica, 19 Settembre 2021
Attualità

La caduta di Pizzarotti: dall'86esimo al 97esimo posto nella classifica dei sindaci

Il suo consenso è ormai al 42,5%

Pizzarotti scivola al 97esimo posto - su un totale di 105 - nella classifica di gradimento dei sindaci, pubblicata dal Sole 24 Ore. Il sindaco di Parma perde posizione rispetto all'anno scorso, quando si era collocato in 86esima posizione. Il suo consenso, in termini percentuali, si è ulteriormente ridotto: se nel 2017 era al 57,9 nel 2021 c'è stata una pesante riduzione fino al 42,5%. Nel corso degli ultimi anni il primo cittadino si è allontanato sempre di più dalle prime posizioni. 

Giudano la classifica Luca Zaia (governatore del Veneto) e Antonio Decaro (sindaco di Bari) si riconfermano al primo posto della classifica degli amministratori locali più popolari in Italia, rispettivamente col 74 per cento e il 65 per cento delle preferenze. Nella governance delle regioni, dopo Zaia (74 per cento), al secondo posto Stefano Bonaccini(Emilia Romagna, PD, 60 per cento), terzi ex aequo Massimiliano Fedriga (Friuli V.G., Lega) e Vincenzo De Luca (Campania, PD) col 59 per cento, segue Giovanni Toti (Liguria, Coraggio Italia, 56 per cento)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La caduta di Pizzarotti: dall'86esimo al 97esimo posto nella classifica dei sindaci

ParmaToday è in caricamento