La scuola entra nelle case, da domani attivo il nuovo sito del Comune “A Scuola di Futuro”

L'assessore ai servizi educativi Ines Seletti: "Siamo di fronte ad un mondo in forte cambiamento, che ci ha messo alla prova e che ci pone davanti nuove sfide"

Sarà online a partire da domani mattina, venerdì 17 aprile,  il nuovo sito del Comune di Parma dedicato alla scuola in tempi di emergenza coronavirus. Si chiama “A Scuola di Futuro” ed è reperibile al seguente link:  www.scuoladifuturo.it

La scuola diventa sempre più digitale per essere a disposizione di studenti, insegnanti e genitori, per vincere la sfida della formazione, per creare una vera è propria comunità virtuale coesa e solidale, anche in tempi difficili.  Il nuovo portale è suddiviso in sezioni: l’Home page; la sezione per la fascia di età sei – quattordici anni; quella dedicata ai più piccoli zero – sei anni, e quella dedicata alla famiglia.

L’obiettivo del sito è quello di costruire un ponte tra scuola, giovani e famiglie, per trasmettere un senso di benessere, di continuità in connessione con i percorsi e le esperienze vissute nei Nidi e nelle Scuole dell’Infanzia e nelle Scuole primarie e secondarie di primo grado, per continuare a credere nel futuro.

Lo spiega l’Assessore all’Educazione del Comune di ParmaInes Seletti. “Siamo di fronte ad un mondo in forte cambiamento, che ci ha messo alla prova e che ci pone davanti nuove sfide. Il Comune, attraverso il Settore Servizi Educativi, vuole essere vicino a bambine e bambini, ragazze e ragazzi, insegnanti e genitori chiamati a misurarsi con una situazione insolita. Vogliamo fare tutto questo in modo positivo, con ottimismo: il nuovo sito è stato creato  per dare la possibilità a tutti di essere di nuovo a scuola in modo diverso e innovativo. Un progetto reso possibile  grazie alla collaborazione con tante realtà che desidero ringraziare: l'Agenzia Unsocial, che ci ha creduto da subito e ha realizzato il sito gratuitamente, i Servizi Educativi e lo staff della S.O. Comunicazione del Comune che hanno curato i contenuti e tutte le maestre, educatrici e "consulenti" che si sono messi in gioco per realizzare i video. Il nuovo sito, “A scuola di Futuro”, propone diversi video che riguardano la scuola in senso stretto, ma che spaziano con diverse proposte.  Il sito è aperto al contributo degli alunni che potranno mandare i loro filmati per arricchire le proposte condivise. Si tratta di un mondo scolastico virtuale in cui incontrarsi tutti i giorni e creare un nuovo spazio comunicativo, di crescita e di formazione che ci possa accompagnare in questo periodo”.

“A Scuola di Futuro” è un sito ricco di emozioni, in cui si tiene conto del fatto che è necessario ri-attribuire significato alle piccole cose e connettere le persone, per sentirsi meno soli.

La scuola entra, in modi differenti, con la didattica a distanza, nelle case: lezioni, compiti, interrogazioni. Allo stesso modo i servizi per la prima infanzia  propongono storie da leggere,da raccontare, suggerimenti per piccole attività da svolgere insieme.  La scuola e le famiglie sono, così, più vicine.

Il progetto risponde a diverse sollecitazioni legate ad un tempo che non si è mai presentato prima. Tempo in cui i genitori sono a casa per un lungo periodo con i propri figli, senza le scuole, le attività sportive e ricreative, in cui gli insegnanti si devono organizzare e sperimentare con nuove modalità didattiche ed in cui gli alunni sentono la mancanza dei contatti umani, della compagnia dei coetanei.  Si tratta di un’occasione per gli adulti di trascorrere tempo con i bambini, per i ragazzi di rafforzare le relazioni genitoriali, in un tempo da vivere  come occasione  di crescita pur nella difficoltà.

Il sito fornisce proposte molto interessanti per quanto riguarda i più piccoli, la fascia di età compresa tra gli zero ed i sei anni, con: “La scienza in casa”, tre brevi video, da 10/20 minuti, dove si parla di  “Acqua, olio sale e sapone”, con suggerimenti utili legati al loro impiego ma anche divertenti espedienti legati alla loro proprietàIl video “ La luce e la finestrapropone giochi ed attività sulla luce. “La notte alla finestra”, incoraggia a scorgere la luna nel cielo e ad ammirare qualche stella. Ma ci sono anche “Costruzioni e strutture”, da fare con posate, stuzzicadenti, tovagliolini, piatti e bicchieri. E “Le magie della scienza”, illusioni ottiche per giocare. “Le uova scientifiche” sono l’ideale per fare scienza giocando. A questi si aggiunge la sezione dedicata ai video in lingua inglese: “Inglese in famiglia”, con docenti madrelingua che propongono giochi e storie. Infine “La città e dei bambini a casa come a scuola” con alcuni video realizzati dalle insegnanti e dalle educatrici in collaborazione con esperti della comunicazione durante i quali si raccontano o si leggono storie. Vi sono anche video di immagini fotografiche di prodotti realizzati dai bambini all’interno di progettualità scolastica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Covid, oggi si decide: Parma potrebbe tornare in zona gialla

Torna su
ParmaToday è in caricamento