rotate-mobile
Attualità

La sostenibilità possibile

Dal 18 febbraio 140 studenti in alternanza scuola lavoro, il grande laboratorio di progettazione sociale

E’ la sostenibilità il tema al quale è dedicato quest’anno il percorso di Alternanza scuola lavoro di Forum Solidarietà. Sono partiti ieri , i Laboratori Intensivi di Progettazione Sociale che coinvolgeranno centoquaranta ragazzi dei licei Romagnosi, Paciolo e Itis Galilei. Dal 18 al 22 febbraio al WoPa di via Palermo, cinque giorni ricchissimi, per misurarsi con il mestiere di progettista sociale. 

Studenti con provenienze e formazioni diverse, lavoreranno insieme, a piccoli gruppi, per comprendere le questioni legate alla sostenibilità ambientale, sociale ed economica e giungere alla formulazione di una proposta progettuale concreta e realizzabile.
Permettere ai ragazzi di sperimentarsi nel lavoro non è l’unico obiettivo di questa esperienza. Si vuole soprattutto far nascere in loro il desiderio di un impegno, personale e collettivo, per rispondere alle grandi sfide globali che hanno a che fare con la sostenibilità, in un mondo in cui i beni comuni appaiono sempre più fragili e precari. Gli studenti potranno riflettere sui grandi temi come i cambiamenti climatici, l’aumento del divario fra nord e sud, il mancato accesso per tutti ai diritti basilari, senza mai perdere di vista ciò che li
lega ai comportamenti quotidiani di ciascuno. Perché non c’è giustizia sociale senza giustizia ecologica e anche le nostre scelte possono costruire il cambiamento. 

Per guidare i ragazzi, saranno fondamentali le testimonianze degli esperti e delle associazioni che conoscono profondamente il tema. Il Laboratorio è infatti realizzato in collaborazione con: Associazione Donne Ambientaliste, Cibopertutti, Cigno verde, Di mano in mano, Distretto di Economia Solidale del parmense, Ecosol Fidenza, FIAB Parma Bicinsieme, Fruttorti, Legambiente Parma, Manifattura urbana, Sodales, WWF Parma. Il diario puntuale dell’esperienza sarà sul blog bandinilab.wordpress.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sostenibilità possibile

ParmaToday è in caricamento