menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, la spesa a casa a chi ha più di 65 anni? La fanno gli Scout

Ecco come fare

E’ una raccomandazione questa del Governo ma vale coma una regola d’oro: fino al 3 aprile almeno, gli anziani dai 65 anni in su devono evitare di uscire di casa se non per ragioni di reale necessità. E allora sono orgoglioso che a Fidenza un gruppo di 30 scout Agesci abbiano deciso di rendersi volontari per aiutare i nostri concittadini over 65 a fare la spesa per i generi di prima necessità, se ne avessero bisogno. Stiamo affrontando tutti una prova enorme e fiducia, senso della Comunità, rispetto delle regole e unità d’intenti sono le armi più forti. A questi volontari va il grazie di tutta la Città ed è un dovere civico dare loro il supporto del Comune di Fidenza”. 


Così Andrea Massari, Sindaco di Fidenza, presenta il servizio “Aiutano gli altri” che da lunedì prossimo inizierà a lavorare in tutto il territorio grazie all’impegno degli scout Agesci Fidenza 1 e Fidenza 2. 


Un servizio con regole molto semplici, dettagliate da Marco Gallicani, scout fidentino, che  si occuperà di distribuire le richieste degli anziani ai volontari e di organizzare le consegne a casa. 


“Il motto degli scout è: “Siate pronti”. Siamo stati pronti e soprattutto in prima linea ogni volta che in Italia c’è stata un’emergenza. Da sempre. Con i terremoti, con le alluvioni, con le calamità che abbiamo affrontato insieme alla macchina dei soccorsi per proteggere, ricostruire e tenere sempre accesa la fiaccola della solidarietà – commenta Gallicani, poco più che 40enne, uno dei più anziani del pattuglione di volontari –. Oggi a Fidenza come nel resto del Paese c’è un’emergenza e gli scout si mettono a disposizione. Lo facciamo perché ce lo dice la legge a cui abbiamo promesso di obbedire, ovvero la legge degli scout che è universale perché collega chi sceglie di aderire, come noi, al metodo di Baden-Powell: lasciare il mondo un po’ migliore rispetto a come lo si è trovato”. 

COME FUNZIONA: CHIAMA IL CENTRALINO DEL COMUNE,
AL RESTO PENSIAMO NOI
E’ un servizio completamente gratuito. I fidentini con più di 65 anni che avranno necessità di fare la spesa per generi di prima necessità (alimentari, farmaci da banco e con ricetta, ecc.) da lunedì potranno chiamare il centralino del Comune di Fidenza al numero 0524.517111, dalle ore 8.30 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 17. 
L’operatore del centralino comunale richiederà solo nome, cognome e l’indirizzo e trasferirà al referente scout le richieste pervenute. 
Il servizio entrerà subito in una fase di rodaggio e tendenzialmente lavorerà per portare la spesa a casa entro sera a chi ha chiamato prima delle 12. A chi chiamerà dopo le 12 la spesa sarà recapitata a casa la mattina successiva. 

NO TRUFFE: I VOLONTARI AVRANNO MATERIALE IDENTIFICATIVO
Gli anziani che chiameranno il servizio vedranno arrivare a casa uno dei volontari attrezzato con tutto il materiale identificativo ufficiale e a quel punto consegneranno al volontario la lista della spesa e il denaro necessario. Effettuata la spesa, il volontario la consegnerà direttamente a casa con lo scontrino e il denaro del resto. 

VUOI UNIRTI ALLA SQUADRA E DIVENTARE VOLONTARIO? 
Intanto chi vuole unirsi alla squadra di volontari offrendo parte del suo tempo libero, può fare domanda inviando una mail con carta di identità e referenze a: aiutanoglialtri.fidenza@gmail.com 
Appunto: in questa prima fase sperimentale, verranno accettate solo candidature referenziate, per sbarrare la strada ad ogni tipo di malintenzionato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Giorni della Merla con pioggia, vento e neve"

Attualità

Cane salvato da un metronotte al Campus

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma verso la zona gialla

  • Cronaca

    Vaccino: a Parma somministrate 18.431 dosi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento