rotate-mobile
Attualità

La spesa? E’ solidale!

Fino al 31 ottobre, torna nei punti vendita Conad la spesa solidale. Conad Centro Nord con CSV Emilia e 28 realtà solidali del territorio, insieme contro la povertà

Dal 12 settembre al 31 ottobre, torna la Spesa solidale. In un momento particolarmente difficile per le famiglie, Conad Centro Nord sceglie ancora una volta di essere a fianco a chi è in difficoltà. Per più di un mese, in tutti i punti vendita Conad di Parma e provincia, alla cassa sarà possibile donare punti (100 o multipli) o denaro (1 euro o multipli) che saranno destinati a ventotto associazioni locali impegnate nella lotta alla povertà. Denaro o punti diventeranno tessere prepagate Conad che potranno essere utilizzate per l’acquisto dei beni necessari per chi ha bisogno.

L’iniziativa organizzata da Conad Centro Nord con CSV Emilia, non si svolgerà solo nel nostro territorio ma anche a Reggio, Piacenza e in tutta la Lombardia, grazie alla stretta collaborazione tra il sistema dei Centri di Servizio per il Volontariato e i punti vendita Conad. La Spesa solidale dà continuità alla raccolta alimentare “Dona una spesa” che da otto anni sostiene le famiglie in povertà e che lo scorso maggio solo a Parma ha raccolto 20.900 kg di prodotti grazie alla generosità dei clienti, all’impegno dei soci Conad e di 389 volontari. In tutto, fra Emilia e Lombardia, sono stati 140.741 kg di prodotti arrivati nelle case di chi è in difficoltà, 2732 i volontari attivati.

La prima edizione di Spesa Solidale, avvenuta nel giugno 2021, aveva raccolto oltre 24.000 euro. All’importo donato dai clienti, Conad aggiunge il 10% del valore. Come ha affermato Elena Dondi, Presidente di CSV Emilia: “Vedere crescere in modo costante questa iniziativa, anche nella partecipazione dei volontari, ci conferma quanto sia sentita e necessaria. La capillarità delle associazioni e la loro conoscenza diretta dei bisogni, insieme all'impegno di Conad, permette di dare una risposta concreta capace di arrivare a tutti coloro che sono in difficoltà". 

Una catena solidale sempre più ampia e solida che in questi otto anni ci ha dimostrato come anche i piccoli gesti, se sommati, possono portare lontano. “In momenti di grande crisi sociale come questi, in cui i rincari sono all’ordine del giorno, non possiamo dimenticarci dei più fragili. Noi di Conad e la nostra Comunità ci siamo e vogliamo ribadire la nostra vicinanza dando continuità a iniziative come queste che sensibilizzano oltre a dare un aiuto concreto a chi è in difficoltà.” conclude Ivano Ferrarini, Amministratore Delegato di Conad Centro Nord.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La spesa? E’ solidale!

ParmaToday è in caricamento