menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Langhirano: falsa raccolta fondi per il Centro cure progressive dell’Ausl

L’Azienda sanitaria informa le forze dell’ordine e avvisa: “Non si tratta di personale autorizzato”

In questi giorni, alcune persone di Langhirano  hanno segnalato di aver ricevuto telefonate da presunti volontari  del Centro di Cure Progressive dell’AUSL, in cerca di donazioni in denaro da devolvere a questa struttura aziendale. Nella telefonata, viene anche concordato un giorno, in cui questi sedicenti volontari  passeranno a casa per riscuotere la donazione.

L’Azienda USL di Parma, che ha informato le forze dell’ordine, invita i cittadini a non consegnare somme di denaro e accettare visite a casa: queste persone non sono dipendenti del Centro, né personale volontario autorizzato dall’Azienda a svolgere tale attività. I cittadini che ricevono questa richiesta sono invitati a contattare tempestivamente le forze dell’ordine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento