menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Legambiente, il presidente Marchio: "Sì all'Alta Velocità a Parma ma prima valorizziamo l'interconnessione"

"C'è bisogno di facilitare la mobilità verso l'Alta Velocità e quella potrebbe garantire un certo numero di passaggi del treno"

Il presidente di Legambiente Parma Bruno Marchio commenta la richiesta, fatta dall'Amministrazione Comunale, di una fermata dell'Alta Velocità a Parma, nella zona delle Fiere. 

"Noi siamo favorevoli a qualsiasi miglioramenti delle condizioni del trasporto ferroviario. Non per niente abbiamo fatto una campagna che ha coinvolto diverse Regioni per il raddoppio della ferrovia Pontremolese quindi sicuramente un rafforzamento anche di arrivare all'Alta Velocità qui a Parma sarebbe per noi auspicabile. Però prima di ragionare su nuovi progetti, ovvero la fermata nelle zone della Fiera, dove diciamo che c'è un pò di confusione urbanistica sarebbe opportuno valorizzare quell'opera infastrutturale che è l'interconnessione. C'è bisogno di facilitare la mobilità verso l'Alta Velocità e quella potrebbe garantire un certo numero di passaggi del treno. Pensiamo invece ad una diramazione che passa da Parma: l'obiettivo può essere quello di avere diversi collegamenti Nord-Sud e Sud-Nord che durante il giorno servono anche i cittadini di Parma. Da quel che mi risulta è stata utilizzata dalla Barilla per raggiungere la propria sede di Pedrignano". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

Attualità

Blok 30, il nuovo centro polifunzionale di Parma

Attualità

Scuole: a Parma riapriranno il 18 gennaio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 56 nuovi contagi e 2 morti

  • Cronaca

    Covid: a Parma e provincia vaccinate quasi 14.500 persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento