rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Attualità Neviano degli Arduini

Lo sfogo del titolare di una concessionaria: "Calo drammatico del fatturato"

La testimonianza: "Dal 4 maggio possiamo lavorare con i clienti su appuntamento"

"Un calo drammatico del fatturato in questi due mesi, senza la possibilità di fare previsioni almeno fino a dicembre". La crisi che si sta abbattendo sulla nostra città in seguito all'emergenza coronavirus - come su tutto il territorio regionale e nazionale - coinvolge anche il mercato delle automobili. Il titolare di una concessionaria di Parma ci ha fatto il quadro della situazione, a due mesi dall'inizio del lockdown. 

Qual è la situazione del mercato delle auto a Parma? 

"La situazione rispecchia quella generale del paese: il mercato auto ha avuto un calo drastico e tremendo in questo ultimo bimestre e purtroppo le prospettive per i mesi a venire, fino a dicembre, sono molto incerte e aleatorie. Almeno dal 4 maggio si respira un'aria di pseudo normalità: possiamo lavorare con i clienti su appuntamento ma l'inflazione e il calo di mercato sono stati sensibili e si fa fatica ad avere una programmazione logica e razionale per il futuro perchè comunque il periodo post-Covid è difficilissimo da decifrare".

Quali sono i reparti che hanno continuato a lavorare? 

"Per le concessionarie sono state prese le precauzioni previste dai protocolli: il lavoro si cerca di farlo andare avanti. Il personale è tornato al lavoro: il reparto assistenziale è quello che ha retto di più. Le officine, infatti, stanno lavorando non a pieno regime ma con una discreta continuità. Le percentuali sul calo del fatturato sono drammatiche perchè l'immatricolato è drasticamente calato in questo bimestre". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo sfogo del titolare di una concessionaria: "Calo drammatico del fatturato"

ParmaToday è in caricamento