rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Attualità

Dal 1° febbraio lockdown per i non vaccinati: senza green pass solo nei negozi di alimentari e in farmacia

Si potrà entrare anche in ospedale, nei commissariati di polizia e nei tribunali per le testimonianze

Dal 1° febbraio i parmigiani senza green pass potranno entrare probabilmente solo nei negozi di alimentari e nelle farmacie. E' questo l'orientamento del governo che, in queste ore, sta decidendo quali attività fare rientrare nell'elenco che sarà comunque molto corto. 

Le attività certe in cui si entrerà senza tampone sono i supermercati, gli alimentari, le farmacie, gli ospedali, i commissariati di polizia, i tribunali per le testimonianze.

Dal 1° febbraio 2022 il green pass base sarà necessario anche in uffici pubblici, servizi postali, banche e negozi non essenziali. Dal 20 gennaio invece  barbieri, parrucchieri ed estetisti dovranno già chiedere il green pass, da tampone o da vaccino.

Nell'elenco ci saranno gli alimentari ma non i tabaccai, le edicole ma non le boutique di abbigliamento, le farmacie ma non le librerie né i negozi per bambini. Entro stasera all'elenco sarà definitivo. E poi diventerà un Dpcm con la firma del presidente del Consiglio Mario Draghi.

Dal 1° febbraio il green pass servirà in tutti i negozi ad eccezione di alimentari, supermercati, ipermercati, pescherie, macellerie, panetterie e negozi che vendono surgelati.

Senza certificato verde si potrà anche fare la spesa al mercato rionale. Per quanto riguarda i vestiti resteranno "esenti" dall’obbligo di tampone o vaccino anche gli acquisti dagli ambulanti. Sarà richiesto il pass verde nei negozi di abbigliamento, di intimo e in quelli per bambini, giocattoli compresi.

Niente green pass per entrare in farmacie, negozi di ottica e parafarmacie medicinali o che vendono prodotti per la cura della persona così come per benzinai, negozi che vendono pellet per le stufe e negozi che vendono alimenti o altri articoli per animali.

Le edicole potranno vendere a chi non ha il pass, ci vorrà invece il green pass nei negozi che al loro interno vendono riviste, nelle cartolerie e nelle librerie.

Green pass e super green pass per andare al lavoro

Già dal 15 ottobre del 2021 il green pass base - che si ottiene con il tampone negativo - è obbligatorio per accedere a tutti i posti di lavoro, pubblici e privati. Dal 5 dicembre del 2021 è obbligatorio il super green pass - ottenibile con la vaccinazione o dopo essre guariti dal Covid - per il personale scolastico, le forze dell'ordine, il personale amministrativo sanitario e i lavoratori delle Università. Per gli over 50 dal 15 febbraio il super green pass sarà obbligatorio per accedere ai luoghi di lavoro.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal 1° febbraio lockdown per i non vaccinati: senza green pass solo nei negozi di alimentari e in farmacia

ParmaToday è in caricamento