rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Attualità

Il cuore dell’atleta e long Covid, esperienze e previsioni

Esperti a confronto sabato 17 settembre al Grand Hotel de la Ville di Parma. Il Convegno è promosso dalla Federazione medico sportiva italiana. Presiedono Alberto Anedda e Claudio Reverberi

Al via la 9°edizione del convegno “Il Cuore dell’atleta” in programma per sabato 17 settembre al Grand Hotel de la Ville di Parma, grazie alla iniziativa della Federazione medico sportiva italiana-comitato regione Emilia-Romagna. Il focus è tutto sull’attualità di cuore e Covid-19, il coinvolgimento cardiaco durante l’infezione da Covid-19 e le sue conseguenze sul cuore dell’atleta. La pandemia ha infatti evidenziato l’insorgenza di patologie molto spesso fatali e provocato talvolta l’aggravamento del quadro clinico a livello di organi e apparati coinvolgendo anche il cuore, colpito con vari tipi di complicanze di cui ancor oggi non si conosce l’evoluzione nel tempo. Nel corso delle quattro sessioni congressuali, si parlerà di long Covid e capacità di esercizio, problema aritmico, sindromi coronariche acute, terapie, vaccinazioni e genetica, senza trascurare la cardiologia dei giovanissimi. Il ruolo della nutrizione e delle diagnosi strumentali completeranno la complessità del quadro. La lettura magistrale, affidata a Paolo Zeppilli, esperto cardiologo e medico dello sport del Gemelli di Roma, tratteggerà  l’insegnamento che gli specialisti del cuore ricevono da Covid-19.

L’incontro, che vede presidenti i cardiologi Alberto Anedda e Claudio Reverberi,  sarà occasione di confronto tra professionisti allo scopo di condividere degli aspetti peculiari della malattia e le esperienze professionali acquisite in questi mesi di pandemia.

L’iscrizione, riservata ai soli medici, è gratuita e prevede il riconoscimento dei crediti ECM, con la partecipazione di un numero massimo di 100 iscritti. Per la pre-registrazione, inviare la  richiesta  a: cts@pacc.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cuore dell’atleta e long Covid, esperienze e previsioni

ParmaToday è in caricamento