Mafia, l'ex sindaco di Brescello querela attrice e registra per uno spettacolo teatrale

Ermes Coffrini ha querelato per diffamazione aggravata il drammaturgo Marco Martinelli e l’attrice Ermanna Montanari per 'Saluti da Brescello'

"L’ex sindaco di Brescello Ermes Coffrini -si legge in una nota di Libera Emilia-Romagna- ha querelato per diffamazione aggravata il drammaturgo Marco Martinelli e l’attrice Ermanna Montanari. La loro “colpa” sarebbe, secondo il querelante, quella di aver portato in scena al Teatro delle Albe di Ravenna lo spettacolo “Saluti da Brescello”, che racconta la vicenda di Donato Ungaro, il vigile urbano di Brescello con la passione del giornalista, licenziato nel 2002 dall'allora sindaco Coffrini. Ungaro vinse la causa in tutti i gradi di giudizio.

Il fatto, gravissimo perché colpisce la libertà di espressione, dimostra ancora una volta quanto sia difficile parlare di mafia a Brescello, il primo comune sciolto per condizionamenti mafiosi in Emilia- Romagna. Come ha affermato Martinelli, “il teatro quando si arma della verità può fare paura ai potenti, in questo modo il suo senso antico irrompe nella contemporaneità”. Da tutta Libera Emilia-Romagna arriva, quindi, la piena solidarietà a Marco Martinelli ed Ermanna Montanari, che hanno fatto del teatro il mezzo per una denuncia coraggiosa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Truffa del Postamat, la maxi indagine riguarda anche Parma

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Chiamavano i clienti per offrirgli la droga: arrestati tre pusher

  • Pioggia e vento, allerta gialla nel parmense: week end con temperature in discesa

  • Un uomo minaccia di lanciarsi dal viadotto: fermato all'altezza di Fontevivo

  • Maltempo: allerta per piene dei fiumi e frane in Appennino

Torna su
ParmaToday è in caricamento