“Mai più sola”: alla Casa della Salute di Colorno-Torrile apre lo sportello per le donne vittime di violenza

Un’iniziativa dei Comuni di Torrile, Colorno, Sorbolo-Mezzani, realizzata in collaborazione con Azienda USL e Centro Antiviolenza

Mai più sola” non è uno slogan, è l’impegno che i Comuni di Torrile, Colorno, Sorbolo-Mezzani prendono con le donne vittime di violenza, insieme all’Azienda USL e al Centro Antiviolenza. E si tratta di un impegno concreto, infatti, alla Casa della Salute di Colorno apre uno sportello dedicato a loro, alle donne, dove trovare ascolto e il necessario supporto, nel rispetto della privacy.

Al piano rialzato della Casa della Salute si trova questo nuovo servizio dove personale appositamente formato del Centro Antiviolenza è a disposizione per offrire accoglienza senza pregiudizio, ascolto nel rispetto dei tempi di elaborazione di ciascuna donna, informazioni sui percorsi per uscire dalla situazione di violenza, supporto per recuperare fiducia e autonomia. Per accedere al nuovo servizio, è sufficiente chiamare il numero 320.2805954 e fissare l’appuntamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A breve, anche a Sorbolo-Mezzani sarà operativo lo sportello per le donne vittime di violenza, nei locali del Comune, in via del Donatore 2 (Sorbolo). L’idea progettuale di “Mai più sola” nasce da una attenzione costante che i tre Comuni hanno sempre mantenuto sul fenomeno della violenza di genere, promuovendo diverse iniziative, spesso in collaborazione con il Centro Antiviolenza volte a contrastarla e a generare un sentimento di fiducia nei confronti delle Istituzioni e di quei soggetti del privato sociale che si muovono a tutela delle vittime. “Mai più sola” è un’opportunità di prosecuzione e consolidamento di queste azioni, con lo scopo di garantire un luogo di ascolto per le donne vittime di violenza, che vivono una condizione di sofferenza e solitudine. Per il progetto “Mai più sola” le Amministrazioni comunali di Torrile, Colorno, Sorbolo-Mezzani investono complessivamente 4.000 euro e la Regione Emilia-Romagna 4.500. Il 10 aprile l’inaugurazione, alla presenza, per l’AUSL di: Giuseppina Ciotti, Direttore distretto di Parma, Antonio Balestrino, Direttore dipartimento cure primarie di Parma, Carla Verrotti, Responsabile salute donna, Professionisti della Casa della Salute di Colorno – Torrile e Sindaci dei Comuni di Colorno e Torrile, Professionisti dei servizi sociali dei Comuni di Colorno e Torrile, Samuela Frigeri Presidente Centro Antiviolenza e sue collaboratrici, Maresciallo Filippo Collana Carabinieri stazione di Colorno – Torrile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Paura a Cangelasio: esplosione ed incendio in un fienile e un'abitazione

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

Torna su
ParmaToday è in caricamento