rotate-mobile
Attualità

Maltempo, in arrivo la tempesta Ciaran: rischio esondazione dei torrenti in Appennino con picchi di oltre 100 millimetri d'acqua

Per oggi è attiva un'allerta arancione

Un flusso di correnti umide meridionali darà luogo oggi, giovedì 2 novembre - come sottolineato dal metereologo Lorenzo Badellino di 3bmeteo - ad un’intensa perturbazione atlantica transiterà sulla nostra regione innescando un ulteriore peggioramento. Per il 2 novembre è attiva l'allerta arancione. Il fronte in questione farà capo alla tempesta atlantica denominata Ciaran, con centro che si collocherà sulle Isole Britanniche, e darà luogo a piogge già al mattino sulle zone occidentali. In giornata piogge e temporali si intensificheranno sull’Emilia occidentale diverranno anche di forte intensità con possibili nubifragi, estendendosi contemporaneamente verso est dove tuttavia risulteranno sempre più attenuati, specie sulla Romagna dove a tratti saranno assenti.

Le temperature caleranno sulle province occidentali, dove non si andrà oltre i 15/16°C, mentre aumenteranno sulla Romagna dove soffierà il Garbino, risultando anche superiori a 20°C. Attesi picchi pluviometrici in 24 ore anche superiori a 100mm sulle zone appenniniche occidentali, dove saranno possibili locali criticità idro-geologiche. Attenzione anche alla portata dei corsi d’acqua che su Piacentino, Parmense, Reggiano e Modenese potrebbe aumentare sensibilmente con il rischio di altre esondazioni.

Circa 30mm di accumulo previsti a Piacenza, 15/20mm a Parma, 10/15mm a Modena e Ferrara, 20mm circa a Bologna, 5/10mm a Forlì, Cesena e Ravenna, inferiori a Rimini dove le temperature diurne potranno raggiungere i 20/22°C. Venerdì la perturbazione sfilerà verso est e il tempo migliorerà con ampie schiarite al mattino, seguite però da una certa variabilità in giornata accompagnata da qualche piovasco che dalle zone appenniniche potrà sconfinare alla Romagna. Sabato sera una nuova perturbazione sarà causa di una recrudescenza di piogge e rovesci in marcia da ovest ad est che si protrarranno fino al mattino di domenica, anche se nel corso della giornata le condizioni dovrebbero tornare a migliorare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, in arrivo la tempesta Ciaran: rischio esondazione dei torrenti in Appennino con picchi di oltre 100 millimetri d'acqua

ParmaToday è in caricamento