Attualità

Manifestazione Coldiretti, la Lega: “Contro la fauna selvatica si è fatto troppo poco”

Rainieri: occorre una svolta rispetto alle politiche ambientaliste estreme

“Il sovrappopolamento della fauna selvatica era già un grande problema prima dell’arrivo della peste suina africana nei nostri territori. Ora siamo all’assoluta emergenza. È evidente che fino ad oggi è stato fatto troppo poco. Non basta dire che si sta facendo un po’ di più di prima per il depopolamento dei cinghiali, come promette la Giunta regionale, c’è bisogno di provvedimenti più radicali e più concreti.” È quanto ha dichiarato il vicepresidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna ed esponente della Lega, Fabio Rainieri, a margine della manifestazione che la Coldiretti ha tenuto davanti alla sede della Regione Emilia-Romagna a Bologna per protestare contro i pericoli e i danni dovuti all’incontrollato aumento della fauna selvatica. 

“Le politiche europee orientate verso l’ambientalismo estremo hanno frenato tutte le necessarie iniziative per la tutela dell’agricoltura e dell’allevamento, comprese quelle per il contenimento entro limiti sostenibili degli animali selvatici – ha aggiunto il consigliere regionale leghista – La Giunta regionale di Bonaccini e del PD non si è mai apertamente dissociata da quell’orientamento ambientalista. Di questo passo arriveremo a ulteriori provvedimenti che faranno diventare non più economicamente sostenibile il settore primario. Qualcuno forse sorriderà ma è notizia di ieri che gli allevamenti di bovini in Danimarca verranno maggiormente tassati per le flatulenze dei capi allevati. È ora invece di svoltare completamente per difendere la nostra agricoltura tradizionale, l’unica in grado di fornire cibo sano e sicuro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifestazione Coldiretti, la Lega: “Contro la fauna selvatica si è fatto troppo poco”
ParmaToday è in caricamento