rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Attualità

Stop alle mascherine all'aperto: "Di nuovo liberi"

Le voci dei parmigiani sulla fine dell'obbligo, a partire da oggi 11 febbraio: "Era una misura più simbolica che sanitaria e molti avevano già smesso di indossarla"

"Una liberazione in tutti i sensi: non ne potevamo più di indossare la mascherina, all'aperto, anche quando intorno non c'era nessuno". E' questo il pensiero quasi unanime dei parmigiani che abbiamo incontrato, stamattina, venerdì 11 febbraio in centro storico a Parma. Da oggi, infatti, le mascherine all'aperto non sono più obbligatorie. Un cambio netto per i parmigiani che, fino ad oggi, erano tenuti ad indossare i dispositivi di protezione individuale.

Dal 31 marzo, poi, potranno essere tolte anche al chiuso. "Devo dire che, anche se non sono un esperto, le mascherine all'aperto erano un provvedimento che non serve a molto dal punto di vista sanitario, nel caso in cui una persona si trovi all'aperto e da solo. Quindi visto che da oggi non la devo più mettere sono certamente contento. La metto di mia iniziativa quando incontro persone o quando si creano assembramenti" sottolinea un giovane in piazza Ghiaia.

Piazza-ghiaia-4-3

"Da oggi i parmigiani sono più liberi: non aveva senso, almeno secondo me, indossare la mascherina anche all'aperto: invece al chiuso credo che sia giusto indossarle, anche le Fffp2" è la voce di un commesso che lavora in un negozio del centro. "Finalmente non sono più costretta ad indossare la mascherina, lo facevo solo per evitarmi una multa ma credo che fosse una misura più simbolica che sanitaria: ora mi sembra tutto più sensato. La devo indossare solo se ci sono assembramenti" gli fa eco una ragazza.

Piazzale-corridoni-4

Nell'ultima settimana, anche a Parma e provincia, in effetti diversi cittadini hanno smesso di osservare l'obbligo: non era strano vedere, a differenza di un mese fa, persone in giro senza mascherina o con la mascherina in mano o abbassata. "Sinceramente credo che le regole vadano rispettate quindi io l'ho sempre messa anche all'aperto e da oggi me la porto dietro ma non la metterò sempre: solo quando incontro persone e sicuramente continuerò a metterla al chiuso" .

Piazza-garibaldi2-2

Alla fermata dell'autobus i passeggeri che si apprestano a salire sul bus hanno la mascherina in mano e si preparano ad indossarla: "All'aperto non è più obbligatoria, ma sull'autobus si. Per cui la preparo per quando devo salire. Cosa ne penso? Ma insomma credo che sia un fastidio e uno scocciatura in meno. In questo modo mi sento più libera: ovviamente in tutti i luoghi al chiuso la tengo senza problemi anche se sono vecchia e faccio un pò fatica" ci racconta un'anziana in via Repubblica. "Penso che sia giusto - ci dice un altro passeggero - metterle a bordo del bus ma all'aperto no. Ma per quello che ho visto io, almeno in periferia, in pratica non la portava più nessuno. La gente usciva senza mascherina e poi magari la metteva quando incontrava altre persone".

Via-farini-parma-3

In via Farini alcuni indossano ancora la mascherina: "La metto perchè sto per entrare da Feltrinelli e lì è ancora obbligatoria ma altrimenti non la metterei" sottolinea una studentessa. "Per passeggiare in strada non la metto a meno che non mi ritrovi in una situazione dove ci sono molte persone: in quel caso, per la mia sicurezza e quella degli altri, la tengo". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop alle mascherine all'aperto: "Di nuovo liberi"

ParmaToday è in caricamento