Master in Comunicazione digitale, mobile e social dell’Università di Parma

Tutte le informazioni: le iscrizioni scadono il 21 ottobre

Non è solo un titolo o un claim pubblicitario, ma un progetto formativo che guarda avanti. A partire, certo, dalla forte domanda, al momento non soddisfatta, di competenze e professionalità legate al mondo digitale. Ma avendo come obiettivo la formazione di comunicatori e giornalisti capaci di immaginare il mondo che verrà, avendo gli strumenti e le abilità professionali per governarlo.

E’ in corso una vera e propria rivoluzione che i comunicatori e i giornalisti devono raccontare nello stesso tempo in cui ne sono convolti in prima persona. I media sono infatti fra i settori più esposti alla potente innovazione tecnologica in corso e che già ci fa vedere e in molti casi ci costringe a fare i conti con oggetti, pratiche e comportamenti inediti. Scrivere, produrre immagini e video per il web e i social richiede infatti modalità non tradizionali e l’uso di strumenti ( app e tool) che scaturiscono dalla crescente importanza delle tecnologie mobili, del trattamento dei dati, dell’intelligenza artificiale, di internet delle cose ( IoT).

Automobili che si guidano da sole. Semafori intelligenti e frigoriferi che ordinano la spesa. Test genetici consegnati via email e droni per il trasporto delle persone e non solo della pizza. Verdure e frutta prodotte senza terra. Ecco alcune delle mirabolanti notizie che annunciano che il “ futuro è adesso”. Un futuro che il master affronterà in presa diretta. Attraverso un percorso teorico-pratico molto orientato “al fare”. I 13 insegnamenti ( da informatica a content e web marketing, da social media a strategie visuali, da web reporting a pubblicità online) saranno infatti integrati da numerosi laboratori molto verticali ( su data science e data journalism, foto-video in mobilità, grafica e web design, video e stop motion, wordpress) e da tre project work ( PW) che consentiranno di lavorare in presa diretta col futuro. Cioè di sviluppare idee, progettare contenuti, gestire campagne di comunicazione e ufficio stampa lungo l’intero percorso del master.

Il primo PW riguarderà la manifestazione “The Future. Next stop Parma” , la rassegna inaugurata lo scorso maggio-giugno che sarà replicata il prossimo anno, nell’ambito di Parma 2020. Il secondo Pw sarà legato all’avvio della circolazione su strade normali dell’auto automatica, o che si guida da sola, che sarà ufficializzato sempre il prossimo anno. Il referente è il Vision Lab di Alberto Broggi. Il terzo PW sarà sviluppato in direzione dell’individuazione e sperimentazione di nuovi format comunicativi, soprattutto social, in stretta collaborazione ( sperabilmente) e principali con i diversi media cittadini.

Il master inizierà in novembre e terminerà nel luglio 2020. Le iscrizioni si chiuderanno il 21 ottobre, il colloquio d’ammissione sarà dieci giorni dopo e potrà essere sostenuto anche a distanza, in video call. L’edizione 2019-20 sarà presentata martedì 8 ottobre, presso il Polo didattico di via D’Azeglio, Aula K 14, ore 10.30 e potrà essere seguita anche in streaming. 

Docenti universitari e professionisti fra i più accreditati segnalano un master che si rivolge anche a chi già lavora: le lezioni sono infatti concentrate nei fine settimana (venerdi’ tutta la giornata, sabato mattina e un giovedì al mese). Rispetto ad analoghi master è quello che ha il prezzo migliore e che offre un rapporto docenti-studenti molto personalizzato e comunitario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per informazioni
tel. 0521 032355, e-mail italiano@unipr.it, sito web www.webmediamaster.unipr.it,
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

  • Maestra parmigiana litiga su Twitter con un fumettista: poi si incontrano e lo sposa

  • Fase 2: ecco cosa si potrà fare (e cosa no) dal 3 giugno

  • Coronavirus: a Parma un morto e 4 nuovi casi

Torna su
ParmaToday è in caricamento