menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Metalmeccanici, sindacati uniti in vista dello sciopero del 14 giugno

Fim, Fiom e Uilm insieme

Scaldano i motori anche a Parma le categorie sindacali dei metalmeccanici Fim, Fiom e Uilm in vista dello sciopero generale delle tute blu, in programma venerdì 14 giugno a Firenze. Questa (lunedì) mattina all’hotel Parma e Congressi – a distanza di tredici anni dall’ultimo attivo unitario del settore svoltosi a Parma - si è tenuto l’importante appuntamento che ha riunito tutti i delegati delle sigle dei metalmeccanici. I lavori- svoltisi alla presenza di Daniele Valentini (Uilm) - si sono aperti con la relazione introduttiva di Aldo Barbiera (Fiom) e si sono chiusi con l’intervento di Daniele Fippi, segretario generale Fim Cisl di Parma e Piacenza. “Anche il territorio di Parma necessità di un Paese che sappia fare più sistema e che renda il territorio maggiormente attrattivo per gli investimenti – ha dichiarato Fippi -. L'avanzamento tecnologico nel settore manifatturiero non solo è necessario per continuare ad essere competitivi, ma anche per dare prospettive all’industria, all’occupazione e ad un lavoro ecosostenibile e maggiormente sicuro. L’investimento però maggiore e che costituisce una vera e propria sfida, anche sul nostro territorio, è la formazione di vecchi e nuovi lavoratori per aumentare le loro competenze, arricchire le loro professionalità e, di conseguenza, il know how delle nostre imprese. L’auspicio è che il momento unitario di questa mattina e la dialettica che ne è scaturita, possa rappresentare un primo passo per il perseguimento e la pratica di un progetto unitario azienda per azienda ed essere pervasivo su tutto il territorio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

Attualità

Blok 30, il nuovo centro polifunzionale di Parma

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento