Attualità

Nuovo Albo delle baby sitter del Comune

Avviata una collaborazione tra Settore Educativo del Comune di Parma e il Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali dell'Università di Parma 

Si è rinnovato l’Albo delle baby sitter del Comune di Parma, di cui il Settore Servizi Educativi del Comune di Parma si è dotato dal 2009. Durante la particolare condizione imposta dalla pandemia è stato aggiornato e ampliato, per rispondere alla diffusa esigenza delle famiglie di reperire persone affidabili e preparate a cui lasciare i propri figli, sia per situazioni occasionali sia per situazioni maggiormente continuative. 

A maggio, a seguito di un’importante collaborazione tra il Comune di Parma e il Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali (DUSIC) dell'Università di Parma, in particolare i Corsi di Studio di ambito educativo e psicologico, è stato ulteriormente ampliato e aggiornato. Il rapporto con il Dipartimento, i docenti e gli studenti, a cui dal Comune va un sentito ringraziamento per la collaborazione, ha infatti potuto garantire uno strumento in grado di concretizzare l’affidamento di minori a persone che abbiano competenze e un'adeguata preparazione nell’ambito educativo e dell’età evolutiva.

Oggi la presentazione dell’Albo in una breve conferenza stampa nel Plesso dell’Unità di Lingue dell’Università di Parma, con interventi dell’Assessora all’Educazione del Comune di Parma Ines Seletti e del Direttore del Dipartimento DUSIC dell’Ateneo Diego Saglia. “Un puntuale aggiornamento di questo albo, attraverso la collaborazione con Università di Parma, lo rende anche uno strumento efficiente e al passo con le nuove frontiere nella formazione e specializzazione di persone vocate ad accudire i bambini in città”, ha detto Ines Seletti, Assessora all’Educazione del Comune di Parma.

“L’iniziativa che presentiamo oggi” - ha affermato Diego Saglia, Direttore del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali - “è una testimonianza significativa del rapporto di collaborazione e scambio tra Università e Comune – un esempio dell’interrelazione solida e produttiva tra i due enti. Nel collaborare all’aggiornamento e all’ampiamento dell’albo, il nostro Dipartimento, in particolare tramite i suoi Corsi di Studio di ambito educativo e psicologico, sostiene e promuove l’interazione fra studio, ricerca e rapporti col territorio che contraddistingue il nostro Ateneo, facendone una forza attiva e presente anche a livello locale, oltre che nazionale e internazionale”.

Gli iscritti sono stati inseriti a seguito di: 

- tirocinio formativo all’interno dei nidi d’infanzia comunali con successivo superamento di colloquio attitudinale, nella prima selezione del 2009

- superamento dei concorsi pubblici da istruttore tecnico educativo nidi d’infanzia indetti dal Comune di Parma nell’anno 2018 e nell’anno 2019Attualmente l’implementazione avviene attraverso: 

- accordo con l’Università di Parma per gli iscritti a Scienze dell’Educazione e Psicologia (Lauree triennali e magistrali) con superamento di colloquio di idoneità – dall’anno 2021.

Le famiglie interessate al servizio possono contattare direttamente la baby sitter individuata, per stipulare accordi personali, utilizzando l’indirizzo e-mail indicato, a fianco di ogni nominativo in elenco nell'allegato Albo delle baby sitter. Si suggerisce di specificare nella mail di contatto, che può essere inviata contemporaneamente a più indirizzi, le necessità familiari (orari, frequenza, numero ed età bambini, zona della città, eventuale necessità di essere automunite).

Il Comune di Parma rimane del tutto estraneo alla contrattazione tra le parti e all'eventuale rapporto di lavoro che abbia a costituirsi, ma ricorda che non è consentito per legge un rapporto di lavoro senza regolare contratto anche ai fini di bonus Inps
eventualmente erogabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Albo delle baby sitter del Comune

ParmaToday è in caricamento