rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità

Nuovo contratto collettivo decentrato integrativo per i dipendenti del Comune di Parma

Valido per il triennio 2023-2025

È stato siglato il nuovo contratto decentrato integrativo per i dipendenti del Comune di Parma da Pasquale Criscuolo, Direttore Generale del Comune di Parma, e dalle organizzazioni sindacali CGIL FP, CISL FP, UIL FPL, oltre alla maggioranza della RSU. La firma del documento, avvenuta questo pomeriggio nella sala stampa del Municipio alla presenza del Vice Sindaco con delega al Personale Lorenzo Lavagetto e del Comandante della Polizia Locale Enrico Usai, rappresenta un traguardo di particolare rilievo per il Comune di Parma poichè consente significative misure di incentivazione per il personale dipendente, correlata a efficienza e produttività. È un risultato importante e particolarmente tempestivo, se si considera che nella maggioranza delle Amministrazioni Pubbliche l’accordo decentrato viene siglato non prima del mese di novembre.

Si tratta di un ulteriore segnale di attenzione nei confronti del personale dipendente dell'Ente, che contribuisce alla valorizzazione e alla professionalizzazione del capitale umano: punto nodale, insieme a politiche di alta formazione, al potenziamento delle politiche di reclutamento e allo sviluppo della reingegnerizzazione dei processi amministrativi, degli obiettivi di mandato individuati dall’Amministrazione per il rilancio della città e dei servizi a beneficio della comunità. In particolare, con la stipula del contratto decentrato 2023-2025, le parti intendono avviare una politica retributiva capace di premiare il merito, favorendo la cultura del raggiungimento degli obiettivi, della valorizzazione delle professionalità esistenti e della attrattività per nuove risorse dall’esterno. L'accordo renderà pienamente operativa la nuova organizzazione della struttura dell’Ente, con una ridefinizione degli assetti di responsabilità delle figure esistenti nell’Ente e con lo sviluppo di nuove professionalità e ruoli sempre più aderenti ai nascenti bisogni della comunità.

Una particolare attenzione è stata riservata nell'ambito del contratto a quelle categorie di dipendenti che svolgono la propria attività in condizioni disagiate: gli addetti alla Polizia Locale, gli assistenti sociali, il personale di front office, nella consapevolezza che il percorso iniziato con questo nuovo accordo proseguirà per cogliere sempre di più e sempre meglio caratteristiche, bisogni e peculiarità di tutte le persone che compongono la comunità del lavoro del Comune di Parma.  Con questo spirito sono infine stati previsti specifici strumenti di valorizzazione e crescita professionale del personale correlati all’assunzione di precise responsabilità e al raggiungimento di obiettivi strategici come la digitalizzazione nell’ambito delle azioni del PNRR, oltre alle progressioni di carriera all’interno dell’Ente. Nel nuovo contratto sono inoltre previste misure di welfare aziendale, come incentivazioni alla mobilità sostenibile e misure di sostegno al potere di acquisto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo contratto collettivo decentrato integrativo per i dipendenti del Comune di Parma

ParmaToday è in caricamento