Nuovo impianto per lo smaltimento dei rifiuti, parla Pizzarotti: "Siamo contrari"

"Chi fa polemica non sa quali sono le tempistiche per le richieste di permessi, è un problema tecnico: non lo si mette sul giornale, dovremmo farlo con tutte le richieste che ci arrivano"

Il sindaco Federico Pizzarotti prende posizione rispetto al progetto del maxi impianto di biometano per lo smaltimento dei rifiuti che vorrebbe insediarsi a Parma, al centro delle polemiche degli ultimi due giorni. 

"La nostra posizione -esordisce il sindaco a Parmatoday- è sempre stata di contrarietà: sono già uscite dichiarazioni dell'assessore Gazzolo per la Regione Emilia-Romagna e dell'assessore Benassi per il Comune di Parma. La nostra Regione è virtuosa e ha già un suo equilibrio per quanto riguarda le capacità di autosmaltimento dei propro rifiuti di ogni genere".

"Non si capisce perchè questo impianto - prosegue Pizzarotti- se non per ragioni di logistica e di terreni, si voglia insediare a Parma, quando oltretutto i rifiuti necessari arriverebbero da fuori: è qualcosa di paradossale. Noi da anni perseguiamo questo impegno, questa responsabilità perchè ognuno faccia la propria parte. Chi fa polemica non sa quali sono le tempistiche per le richieste di permessi. E' una tematica tecnica e non è la si mette sul giornale, altrimenti dovremmo farlo per chiunque faccia la richiesta di insediamento di un'attività sul territorio. Bisogna sempre separare la parte politica di indirizzo, che è quella che ho appena descritto, dalla arte tecnica dei permessi".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Tragico scontro frontale tra auto e furgone a Parola: muore un 37enne

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Tra mercatini di Natale, teatri, concerti e vin brulè: ricchissimo week end di dicembre

  • Blitz in casa di un commerciante 46enne: in cantina 23 chili di hashish nascosti tra le bottiglie di vino

Torna su
ParmaToday è in caricamento