Oltretorrente, il consigliere Bertozzi: "Non esiste un'organizzazione che controlla il territorio"

"Ci sono fenomeni di spaccio, anche vistosi, di illegalità ma una rete che lasci un segno sulla quotidianità non esiste: su questo quartiere ci sono molti luoghi comuni"

Il quartiere Oltretorrente è da tempo al centro dell'attenzione mediatica per i fenomeni di spaccio di sostanze stupefacenti che, ormai da anni, si verificano in particolare lungo viale Vittoria e via dei Mille, ma anche nei borghi interni e all'interno del parco Ducale. Le forze dell'ordine setacciano periodicamente il territorio ed effettuano sequestri di sostanze stupefacenti ed arresti. Con la fine del lockdown la situazione sembra essere tornata a quella dei mesi precedenti a marzo. Esiste una vera e propria organizzazione criminale che controlla il territorio? Paolo Bertozzi, consigliere di quartiere Oltretorrente riflette sulla presenza della criminalità in quartiere. 

"C'è ovviamente una situazione di disagio e di malessere - esordisce il consigliere - ma non c'è una vera emergenza criminalità di tipo fattuale. Non so se esistono delle bande ma non c'è un evidenza in quartiere di un organizzazione che controlli il territorio. Ci sono fenomeni di spaccio, anche vistosi, di illegalità ma una rete che lasci un segno sulla quotidianità non esiste o quantomeno non è percepibile". 

"Nell'Oltretorrente - prosegue Paolo Bertozzi - non ho registrato incrementi di fenomeni di criminalità: esistono invece abidudini consolidate, come lo spaccio nei viali. Si è mantenuto in una sorta di cronicizzazione. Noi, come Consiglio, non abbiamo ricevuto segnalazioni specifiche di altri fenomeni di criminalità se non le legittime lamentele per lo spaccio. L'Oltretorrente, per una serie di ragioni, è diventato l'emblema di un disagio ma questo quartiere soffre delle stesse problematicità di altri quartieri. Oggi l'Oltretorrente incarna questa situazione e anche alcuni luoghi comuni". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento