rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Attualità Borgo Val di Taro

Ospedale di Borgotaro: al via la fase finale degli interventi antisismici con il rifacimento del tetto

Da giovedì 8 dicembre tre mesi di lavori, con possibili disagi alla viabilità esterna

I lavori di consolidamento antisismico all’Ospedale “Santa Maria” di Borgotaro entrano nella fase finale, con il rifacimento del tetto al corpo storico dell’edificio. Per agevolare lo svolgimento dei lavori nel più breve tempo possibile ed in totale sicurezza, dal prossimo 8 dicembre l’accesso stradale alla struttura da via Benefattori subirà alcune modifiche. Si tratta di una soluzione temporanea, la cui durata prevista è di circa tre mesi: in questo modo si consentirà all’impresa edile la movimentazione di mezzi d’opera e dei materiali necessari. 

“Siamo consapevoli – ha dichiarato il direttore del Distretto Valli Taro e Ceno Giuseppina Rossi – che questi lavori potrebbero arrecare alla cittadinanza qualche disagio, ma si tratta di modifiche temporanee, necessarie per avere tra qualche mese una struttura più sicura, funzionale ed attenta all’efficienza energetica. Per limitare le difficoltà alla viabilità – ha continuato Rossi – il Servizio tecnico dell’Ausl segnalerà i
lavori con apposita segnaletica e garantirà un percorso dedicato ai pedoni.”

LE MODIFICHE ALLA VIABILITA’

La zona interessata è quella delle due strade parallele, divise da una grande aiuola, poste di fronte al corpo storico oggetto della ristrutturazione. Durante tutta questa fase, la via a senso unico (già parzialmente occupata dal cantiere) che dall’ingresso principale dell’Ospedale porta ai parcheggi, alle camere ardenti ed alla piazzola dell’elisoccorso, verrà completamente interdetta al traffico.

Contemporaneamente, la strada (anch’essa a senso unico) che dai parcheggi porta all’ingresso della struttura, sarà aperta al doppio senso di marcia. Per rendere auto per ciascun lato della strada. L’accesso dei pedoni in totale sicurezza sarà garantito con l’allestimento di un percorso dedicato e protetto, con apposita illuminazione. E’ consigliato, per non congestionare il traffico nella zona e limitare i disagi legati alla diminuzione dei posteggi auto, l’utilizzo dei parcheggi di via Anna Frank (con accesso da via Domenico Terroni e via Bellinzona), servendosi poi delle
scale che conducono direttamente ai poliambulatori dell’Ospedale. Nessuna modifica al traffico, invece, è prevista per l’accesso al Punto di Primo
Intervento, che rimane regolarmente raggiungibile dalle auto e dalle ambulanze da via degli Emigranti.

I LAVORI DI CONSOLIDAMENTO SISMICO

Partiti nel gennaio 2020 e sospesi durante la fase più acuta dell’emergenza covid, i lavori di adeguamento antisismico - per un valore complessivo di 1 milione e 66mila euro - sono stati previsti per garantire una maggiore sicurezza nella parte più antica dell’Ospedale di Borgotaro, risalente agli anni Venti. Questa struttura, a lavori ultimati, tornerà ad ospitare oltre alla direzione del Distretto e gli uffici amministrativi anche i servizi di Sanità Pubblica, la Medicina legale, studi medici ed alcuni locali tecnici. L’area interessata dalla ristrutturazione è complessivamente di oltre 2.000 metri quadrati. Il nuovo tetto dell’edificio, con l’utilizzo di elementi in legno lamellare ed una nuova copertura, al quale si aggiunge un’opera di consolidamento del sottotetto, dei cornicioni e dei solai, rappresenta la parte finale dei lavori, al termine dei quali saranno recuperati anche quattro ulteriori posti auto in via
Benefattori, in precedenza inaccessibili in via precauzionale per il rischio di caduta materiali .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale di Borgotaro: al via la fase finale degli interventi antisismici con il rifacimento del tetto

ParmaToday è in caricamento