rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Attualità

Covid, la Rianimazione si svuota: nessun ricoverato al Maggiore

Tiziana Meschi, responsabile del Reparto Covid all'ospedale: “In questi giorni assistiamo a delle oscillazioni dei contagi che però non stanno avendo impatto a livello ospedaliero"

La notizia positiva è che nel reparto Rianimazione dell’Ospedale di Parma non c’è nessun paziente ricoverato per Coronavirus. Ad oggi, nonostante il numero abbastanza alto di contagi, la situazione al Maggiore è sotto controllo, gestita senza grossi patemi dalle equipe mediche. I casi di pazienti ricoverati restano abbastanza controllati: una settantina di pazienti si trovano al Barbieri, una dozzina  in Pneumologia e il resto nel reparto di Malattie Infettive. Solo due sono in Terapia Sub Intensiva, ma la situazione, come conferma la responsabile del Reparto Covid al Maggiore, la professoressa Tiziana Meschi, è stabile. 

“In questi giorni assistiamo a delle oscillazioni dei contagi che possono avere tante spiegazioni. Partendo dal numero di tamponi che effettuati, alla denuncia di sintomi da parte dei vari pazienti. E' un andamento che si era già visto in Sudafrica, e in qualche altro paese europeo, che in gergo si chiama ‘a gobba di cammello’. Siamo di fronte a una sub variante, più efficiente nello sfuggire agli anticorpi tradizionali. Assistiamo a una fase di rebound che per fortuna non sta avendo nessun impatto a livello ospedaliero”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, la Rianimazione si svuota: nessun ricoverato al Maggiore

ParmaToday è in caricamento