Attualità

Ospedale di Borgotaro: il ricordo commosso dei colleghi ad un anno dalla scomparsa di Anastasia Rossi

I colleghi hanno voluto ricordare la sua memoria, depositando un mazzo di fiori ed un biglietto sulla panchina rossa

In occasione del primo anniversario dalla tragica morte dell’infermiera borgotarese, il personale del reparto di Chirurgia del  “Santa Maria” ha voluto omaggiare la memoria della collega

“Non ci sono addii per noi, ovunque tu sia sarai sempre nei nostri cuori. In memoria di Anastasia, Madre, Donna, Amica e Collega”. Con questo pensiero, i colleghi dell’Unità operativa di chirurgia dell’Ospedale di Borgotaro hanno voluto ricordare l’infermiera Anastasia Rossi ad un anno dalla tragica scomparsa. Un momento per omaggiare la memoria di una giovane madre ed una stimata professionista, vittima della brutale violenza che si è consumata nel capoluogo valtarese il 16 luglio dello scorso anno.

Un gesto semplice, ma carico di significato: 1i colleghi del reparto dove Anastasia ha lavorato per alcuni mesi hanno portato un biglietto ed un mazzo di fiori all’ingresso del “Santa Maria”, dove dallo scorso autunno è stata posizionata una panchina rossa, simbolo visibile a tutti di un impegno, forte e condiviso, per contrastare la violenza sulle donne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale di Borgotaro: il ricordo commosso dei colleghi ad un anno dalla scomparsa di Anastasia Rossi

ParmaToday è in caricamento