Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità Fidenza

Ospedale di Vaio: donazione del Rotary Club di Salsomaggiore all’Unità Operativa di Pediatria

Due speciali culle neonatali perché mamme e bebè stiano vicini in sicurezza e comodità

Dormire a contatto con il proprio bimbo appena nato accelera l’avvio del particolare legame tra mamma e bebè e determina il reciproco riconoscimento e innamoramento. Il bambino, sentendo la vicinanza della mamma, è rassicurato, mentre la mamma impara a conoscerlo e a rispondere tempestivamente alle sue necessità.

Per garantire questa pratica in tutta sicurezza e comodità, il Rotary Club di Salsomaggiore dona due culle neonatali per il co-sleeping del valore di 3.000 euro all’U.O. di Pediatria dell’Ospedale di Vaio.

Le due speciali culle sono mobili,  dotate di carrello ad altezza variabile con sistemi di fissaggio al letto, completamente trasparenti, per garantire il pieno controllo del neonato e facilmente sanificabili. Questa tipologia di culla permette alla mamma anche di allattare al seno e accudire il piccolo senza doversi alzare dal letto, vantaggi particolarmente utili in situazioni di temporanea immobilità della neo-mamma, a causa di un lungo travaglio o un parto cesareo.

“Insieme al Consiglio del Club – afferma il presidente del Rotary Club di Salsomaggiore Giovanni Pedretti -  abbiamo deciso di destinare questa donazione per soddisfare le esigenze degli assistiti dell’U.O. di Pediatria dell’Ospedale di Vaio, con l’intento di rispondere ai bisogni della comunità locale e per dare un segnale di ottimismo e resilienza pensando ai nascituri, in questo periodo storico caratterizzato dalla pandemia e da un calo nazionale delle nascite”.  

“Un dono davvero bello – sottolinea Anna Maria Petrini, commissario straordinario dell’AUSL di Parma – per l’utilità che offre alle neo mamme e loro bambini e anche per il messaggio che sottende a questo nuovo gesto di generosità e attenzione mostrato dal Rotary Club alla sanità locale e in particolare all’U.O. di Pediatria dell’Ospedale di Vaio: grazie di cuore!”.

Oggi alla cerimonia di ringraziamento, sono presenti, per il Rotary Club di Salsomaggiore, Giovanni Pedretti, Gian Luigi Oretti, segretario e alcuni Consiglieri; per l’AUSL di Parma, Anna Maria Petrini, Romana Bacchi, sub commissario sanitario, Giuseppina Frattini, direttore del Presidio Ospedaliero,  Pier Luigi Bacchini, direttore U.O. di Pediatria, insieme a Amministratori locali e rappresentanti del volontariato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale di Vaio: donazione del Rotary Club di Salsomaggiore all’Unità Operativa di Pediatria

ParmaToday è in caricamento