Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Ospedale Maggiore: affidato ai volontari della Croce Rossa il checkpoint al punto unico di vaccinazione

Gli operatori saranno presenti dalle ore 7 alle ore 20, tutti i giorni, sabato e domenica inclusi

Grazie all'accordo siglato tra Azienda Ospedaliero Universitaria dell'Ospedale Maggiore di Parma e Croce Rossa Italiana - Comitato di Parma, il servizio di checkpoint presso il punto unico di vaccinazione contro Covid-19, situato attualmente al Padiglione 23 dell'Ospedale, è stato affidato alla gestione di Croce Rossa, che sarà presente con i propri volontari dalle ore 7 alle ore 20, tutti i giorni, sabato e domenica inclusi, per coprire le attività di filtro e gestione ingressi presso il reparto (rilevamento temperatura, controllo documentazione per la vaccinazione, servizio informativo generico).

Mentre la campagna vaccinale a Parma come nel resto dell'Emilia-Romagna prosegue anche con la somministrazione della seconda dose a tutti gli operatori sanitari a cui era già stata somministrata la prima, Azienda Ospedaliero Universitaria e Croce Rossa hanno siglato un accordo che permetterà all’azienda OU di liberare il personale sanitario che veniva impiegato per le operazioni di checkpoint delle persone da sottoporre a somministrazione del vaccino. Croce Rossa Parma si occuperà di gestire questo servizio ogni giorno tramite sei operatori divisi in due turni (h 7-14 e h 14-20), che vedrà per il primo periodo parte del personale sanitario affiancarsi agli operatori CRI per il passaggio di consegne.

Croce Rossa, da sempre operativa per fornire il proprio aiuto e sostegno alla popolazione, non solo tramite le attività di emergenza urgenza o di trasporto infermi, oltre che con quelle formative e di informazione, ma anche e soprattutto adattandosi alle nuove esigenze che si creano all’interno della nostra società, ha prontamente risposto all'esigenza espressa dal Maggiore, che porterà un alleggerimento del carico di lavoro del personale sanitario presente al punto unico di vaccinazione dell'Ospedale Maggiore di Parma.

Marina Iemmi, Direzione professione sanitarie dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria: “Esprimiamo profonda gratitudine ai volontari della Croce Rossa per la loro presenza costante all'interno dei servizi sanitari, significativa rappresentazione di impegno civile e sociale, che arricchisce umanamente operatori, volontari e la comunità nel suo complesso. L'impegno dei volontari della Croce Rossa nella fase di accoglienza e orientamento di chi si presenta per la vaccinazione contro Covid-19 al punto unico di vaccinazione, nel complesso contesto della attuale pandemia, genera conforto, supporta nella delicatezza del momento con aiuto materiale e sostegno morale, fino a infondere fiducia e consolidare il sentimento di solidarietà collettiva, tanto importante in questo momento di vulnerabilità sociale. Il punto di vaccinazione diventa così luogo di rigenerazione che unisce e valorizza lo sforzo di operatori sanitari e cittadinanza”.

“Siamo onorati di poter dare il nostro modesto contributo all'Azienda Ospedaliero-Universitaria nella fondamentale campagna di vaccinazione contro Covid-19”, dichiara Giuseppe Zammarchi, Presidente di Croce Rossa Parma. “La collaborazione con le Aziende Sanitarie di Parma rappresenta per noi un aspetto fondamentale, e ci impegneremo al massimo perché prosegua nel tempo. A maggior ragione in questo momento così delicato, in cui riveste grande importanza informare e sensibilizzare il più possibile le persone sull'importanza della vaccinazione contro Covid-19, nell'attesa che parta la campagna vaccinale per tutta la popolazione”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Maggiore: affidato ai volontari della Croce Rossa il checkpoint al punto unico di vaccinazione

ParmaToday è in caricamento