Ospedale Maggiore: Caritas Children di Parma dona 4 monitor di alta gamma per la terapia intensiva

Don Matteo Visioli: L’associazione che sostiene a distanza circa 5mila bambini in tutto il mondo ha deciso di aiutare la comunità di Parma

Sostegno a distanza di cinquemila bambini che vivono in situazioni di disagio in 17 paesi del Sud del mondo e mantenimento di cliniche per mamme e bambini, queste le missioni prevalenti di Caritas Children, associazione nata dalla Caritas Diocesana di Parma, che tuttavia ha deciso di aggiungere un ulteriore impegno alla sua attività: un gesto a favore della nostra comunità, come spiega il presidente don Matteo Visioli. “Caritas Children continua a guardare al mondo, ma oggi la necessità è anche qui, tra la nostra gente. Non possiamo fare finta di niente. Abbiamo deciso di acquistare e donare 4 monitor paziente multiparametrici all’Azienda ospedaliero-universitaria di Parma. Saranno immediatamente a disposizione dei reparti “Covid 19”, e, a emergenza finita, resteranno in dotazione alla terapia intensiva pediatrica”.

“Un gesto di grande sensibilità quello della Caritas Children di Parma – ha dichiarato Icilio Dodi direttore della Pediatria generale e d’urgenza dell’Ospedale di Parma – perché questi monitor, che sono importanti per tenere costantemente sotto controllo i parametri vitali dei pazienti (pressione, cuore, polmoni), possono essere configurati sia per i pazienti pediatrici che per gli adulti. Queste apparecchiature donate alla pediatria saranno a disposizione dei reparti Covid che ne avessero bisogno. Quindi li ringraziamo doppiamente, a nome nostro e dei reparti che dovessero utilizzarli, perché sono strumenti indispensabili per un’assistenza di alta qualità

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

Torna su
ParmaToday è in caricamento