rotate-mobile
Attualità

Parma Social Dinner: iniziativa per sostenere la prevenzione oncologica

Una serata tutta al femminile a favore della salute delle donne

Una serata ritrovarsi, per condividere momenti fatti di gusto, piacevolezza e incontro. Un incontro che non intende esaurirsi nel tempo di una cena, ma il cui obiettivo è fare qualcosa di buono per il futuro: contribuire alla costruzione di un progetto benefico legato alla salute. 

Da qui prende ancora una volta spunto la Parma Social Dinner – spring edition, terza edizione di un format divenuto ormai appuntamento atteso, in programma lunedì 20 maggio presso il Ristorante Ca’ Pina (Strada Provinciale Traversetolo, 200 – Botteghino, PR). A organizzarlo Alessandra Pellegrino - T’intorto Cake Studio e Simona Baldini - Eventi a pois, con la collaborazione di Luca Ovrezzi - Ovrezzi Studio, Simone Gusto - Simon’s Food e degli sponsor tecnici Mate Hub s.r.l., Ristorante Ca’ Pina e Consorzio Parma Quality Restaurants.


Un nuovo appuntamento che si muove da una base tanto semplice quanto potente, ovvero unire le persone attraverso il cibo, creando connessioni significative e promuovendo la solidarietà. Parma Social Dinner sarà un'opportunità per condividere una serata e, al contempo, concorrere alla concretizzazione di una causa importante: sostenere l’apertura dell’ambulatorio ginecologico A.VO.PRO.RI.T., incentrato sulla prevenzione oncologica del tumore al seno, utero e ovaio. A.VO.PRO.RI.T. (Associazione Volontaria Promozione Ricerca Tumori) è una realtà attiva sul territorio di
Parma e provincia e focalizzata sulla sensibilizzazione verso il tema delle malattie di natura oncologica. Da oltre 40 anni opera con impegno, costanza e professionalità nella promozione della diagnosi precoce, nella prevenzione e nella ricerca.

L’apertura del nuovo ambulatorio ginecologico è prevista in collaborazione con il Prof. Roberto Berretta, Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Parma, e a seguirlo sarà la Dott.ssa Michela Gaiano, Ginecologia Oncologica dell'Università di Parma. Una struttura di riferimento, rivolta a tutta la popolazione femminile del territorio, in particolare alle donne nella fascia di età superiore ai 60 anni, in quanto escluse dallo
screening regionale. Un progetto importante per la cui realizzazione è necessario raccogliere la cifra di € 30.000.

La Parma Social Dinner – spring edition sarà quindi una serata dedicata alle donne e, proprio per questo, interpretata dal punto di vista culinario da quattro note Chef, ognuna delle quali si occuperà della preparazione di una portata, dall’antipasto al dolce: le stellate Isa Mazzocchi, Ristorante La Palta* – Borgonovo Val Tidone, e Aurora Mazzucchelli, Casa Mazzucchelli - Sasso Marconi; Valeria Dell’Amico, Ristorante Il Narciso – Carrara; la pastry chef Loretta Fanella. Non solo, il momento della cena verrà allietato anche da quattro artiste che porteranno testimonianza
dell’essere donna nel mondo di ogni giorno, rendendo ancora più particolare l’evento. Il tutto sarà preceduto da un aperitivo di benvenuto, a cura delle Chef del Consorzio Parma Quality Restaurants, durante il quale si racconterà più in dettaglio il progetto e le realtà che hanno deciso di
sostenerlo. 

A presentare la serata, una madrina d’eccezione, la giornalista Francesca Strozzi. Il costo della cena è di € 150 a persona e l’intero ricavato verrà devoluto ad A.VO.PRO.RI.T per l’apertura dell’ambulatorio ginecologico.

È possibile sostenere il progetto in diversi modi: Acquistando il biglietto per la Parma Social Dinner a partire da sabato 27 aprile, e fino a esaurimento
posti, scrivendo a info@parmasocialdinner.it Con una donazione libera su piattaforma GO FOUND ME.
Tutti i fondi saranno devoluti direttamente sul conto corrente di A.VO.PRO.RI.T Maggiori dettagli su www.parmasocialdinner.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma Social Dinner: iniziativa per sostenere la prevenzione oncologica

ParmaToday è in caricamento