menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pizzarotti: "Da lunedì Parma rischia la zona rossa: usciremo dalla pandemia con una poderosa campagna vaccinale"

"Chi è chiamato a fare la sua parte per importare e distribuire il vaccino lo faccia: ritardi e attese non sono più ammissibili"

Il sindaco Federico Pizzarotti ha comunicato, tramite il suo profilo Facebook, che oggi parteciperà alla riunione - insieme agli altri sindaci - con la Regione Emilia-Romagna in merito agli ultimi dati sui contagi e agli imminenti provvedimenti. "Oggi noi sindaci abbiamo una riunione importante con la Regione Emilia-Romagna in relazione alla situazione pandemica - scrive il primo cittadino. Dalla prossima settimana tutta l’Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa, anche le province come Parma che oggi sono in fascia arancione. 

I contagi stanno aumentando, ed è ordinario che sia così: se al calare dei contagi il governo permette ai territori di allentare le restrizioni, legittimamente i cittadini si prendono quegli spazi di libertà concessi dal governo senza violare alcun Dpcm. Siamo di fronte a mesi di tira e molla che può essere superato soltanto da una poderosa e senza precedenti campagna vaccinale.

La stiamo tutti aspettando: lunedì #Parma ha aperto il maxi centro vaccinale che potrebbe vaccinare fino a 2400 persone al giorno tutti i giorni. Assieme alle istituzioni del territorio abbiamo fatto il nostro dovere, come da un anno a questa parte i parmigiani stanno facendo il loro dovere con estrema responsabilità e serietà.

In un anno la scienza ci ha dato una straordinaria prova di carattere consegnando al mondo il vaccino contro la pandemia. Ora non è possibile vanificare questi enormi sforzi: mi aspetto dal mondo della logistica e dal governo lo stesso grande sforzo che i Comuni, i cittadini e la scienza hanno imposto a se stessi al fine di superare al meglio questa difficilissima situazione. Non è più il tempo delle parole né delle attese, perché il tira e molla continuerà finché non ci sarà una campagna vaccinale seria ed efficace.

Ad oggi purtroppo l’Emilia-Romagna rischia di tornare rossa, ne parleremo quest’oggi con la Regione, poi attenderemo i dati dei prossimi giorni per avere il quadro più chiaro e completo possibile. Ma è ora che chi è chiamato a fare la sua parte per importare e distribuire il vaccino lo faccia. Ritardi e attese non sono più ammissibili".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Attualità

Cgil: assemblea per far ottenere i rimborsi ai rider

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento