rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Attualità Cittadella / Tangenziale Sud

Lo scarico di responsabilità tra Comune e Anas che fa rimanere al buio il ponte sulla tangenziale

Dall'estate 2022 il ponte De Gasperi non è illuminato e crea un rischio sicurezza per gli automobilisti. Anas: "Il Comune ci deve fornire la documentazione tecnica". L'assessore De Vanna: "Siamo stati noi a chiedere ad Anas di garantire la massima illuminazione del ponte, esistono problemi di gestione dei rapporti da parte loro"

Il ponte de Gasperi, che si trova lungo la tangenziale Sud di Parma, è senza illuminazione dall'estate del 2022. Sono stati tanti i lettori che hanno segnalato alla nostra rubrica Chiedilo a Parmatoday, la situazione di pericolosità ed il disagio che arreca agli automobilisti in transito verso la rotatoria del Campus, soprattutto nelle ore serali. Ma qual è la causa dell'assenza di illuminazione?

Dopo il passaggio di competenze della tangenziale di Parma, compresa la manutenzione degli svincoli di entrata e uscita, dal Comune di Parma all'Anas di Bologna, sono iniziati i primi problemi che sono poi sfociati nell'assenza totale di illuminazione, a partire dai mesi di giugno/luglio del 2022. Con il passaggio di responsabilità l'amministrazione comunale non ha più la disponibilità della gestione della tangenziale per vari aspetti, tra cui quello dell'illuminazione. Su questo punto non c'è accordo tra i due Enti e proprio da qui nasce il problema dell'assenza di illuminazione e si crea una sorta di blocco burocratico che non consente un intervento concreto e risolutorio. 

Abbiamo interpellato direttamente Anas per capire perchè il problema non è stato ancora risolto, nonostante le varie sollecitazioni. Ecco la risposta. 

"Il ponte De Gasperi - ci scrive Anas  - è sito nel tratto della Tangenziale di Parma rientrata nelle competenze Anas ad aprile 2021. Ad oggi non è ancora avvenuto il passaggio di gestione degli impianti di illuminazione presenti lungo il tratto poiché - come più volte segnalato – per poter procedere alla manutenzione di tali impianti Anas ha necessità che il Comune fornisca la documentazione tecnica (schemi impiantistici, certificazioni, dichiarazioni di conformità) e completi la separazione degli impianti che rimarranno in gestione comunale da quelli che saranno volturati ad Anas".

Abbiamo chiesto direttamente al Comune di Parma, in particolare all'Assessore ai Lavori Pubblici e Legalità Francesco De Vanna, che ha anche la delega alle manutenzioni, perchè l'amministrazione non ha ancora fornito la documentazione tecnica ad Anas, per consentire la risoluzione del problema dell'illuminazione del ponte de Gasperi.

"Abbiamo avviato un interlocuzione con Anas - sottolinea l'assessore De Vanna a Parmatoday - che speriamo di poter incontrare a breve perchè abbiamo una serie di situazioni da sottoporre all'attenzione dei suoi vertici, tra le quali c'è sicuramente anche il tema della tangenziale e dell'illuminazione del ponte de Gasperi. La competenza è chiaramente di Anas. Siamo stati noi a chiedere ad Anas di garantire la massima illuminazione del ponte e soltanto a quel punto loro hanno manifestato questa necessità di integrazione dei documenti, alla quale provvederemo a breve. Ci pare che ci sia qualche problema di gestione dei rapporti e dei temi da parte loro. Non può essere la sollecitazione di un'Amministrazione a far emergere i problemi e le possibili soluzioni".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo scarico di responsabilità tra Comune e Anas che fa rimanere al buio il ponte sulla tangenziale

ParmaToday è in caricamento