Prende a cinghiate la moglie davanti ai figlioletti, poi la minaccia di morte con un pugnale: arrestato 31enne

Dopo l'ennesima aggressione la donna era scappata e si era rifugiata da alcuni parenti a Collecchio: l'uomo era andato sotto casa con un coltello con una lama di 30 centimetri

Maltrattava la moglie, la insultava e la minacciava continuamente, oltre a prenderla a cinghiate anche davanti ai figli minori. Un 31enne albanese è stato arrestato dai carabinieri di Collecchio ed ora si trova rinchiuso nel carcere di via Burla. L'uomo, che da tempo costringeva la donna a vivere nel terrore - sotto la costante minaccia dell'aggressione fisica - è stato fermato mentre si trovava davanti all'abitazione di alcuni cugini della moglie dopo che lei, in seguito all'ennesima aggressione, aveva deciso di scappare rifugiandosi da loro. Poco prima, infatti, il 31enne aveva colpito la donna con un telefonino e le aveva fatto saltare un dente. 

Il 31enne si era presentato sotto casa con un pugnale di 30 centimetri, minacciando di morte sia la moglie che i suoi parenti. A quel punto i militari di Collecchio, coordinati da quelli di Salsomaggiore Terme, hanno ricevuto la chiamata e si sono precipitati sul posto, trovando l'uomo nella sua auto con ancora il grosso coltello in mano. I carabinieri hanno ascoltato il racconto della donna, che ha ricostruito anni di violenze e soprusi da parte del marito. Dopo alcune indagini la Procura di Parma ha emesso nei confronti del 31enne un'ordinanza di custodia cautelare in carcere: i carabinieri hanno arrestato l'uomo il 24 aprile e lo hanno accompagnato nel carcere di via Burla. 




 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Covid, oggi si decide: Parma potrebbe tornare in zona gialla

Torna su
ParmaToday è in caricamento