rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Attualità

I prezzi di benzina e diesel aumentano di 20 centesimi: oltre 9 euro in più per un pieno

L'eliminazione del taglio delle accise sui carburanti, a partire dal 1° gennaio 2023, ha provocato il rialzo dei prezzi

L'eliminazione del taglio delle accise sui carburanti, a partire dal 1° gennaio 2023, ha provocato il rialzo del prezzo dei carburanti, benzina e diesel, di circa 20 centesimi rispetto al mese di dicembre del 2022, anche a Parma e provincia. Nei distributori del nostro territorio, infatti, il costo al litro per la benzina, in media, è salito a 1.750-1.800 euro, rispetto ai 1.600 del 31 dicembre. Il taglio delle accise aveva portato ad una riduzione dei prezzi, considerando anche l'Iva, di 30,5 centesimi di euro, poi ridotto a 18,3 centesimi.

Assoutenti stima un aggravio di spesa in media pari a +366 euro annui a famiglia come effetto dell’eliminazione del taglio alle accise che gravano sui carburanti. Il Codacons parla di una maggiore spesa di 9,15 euro a pieno. Su base annua parliamo di 219,6 euro in più. e

Inizio d'anno con un doppio balzo dei prezzi dei carburanti: il costo di benzina e gasolio è salito, nel dettaglio, di circa 20 centesimi al litro rispetto al 30 dicembre. Lo spiega Staffetta quotidiana ricordando che "il 2022 si è chiuso con un rialzo dei listini" e il 2023 si è aperto con "l'aumento delle accise su benzina, gasolio e Gpl, tornate al livello normale del 21 marzo 2022. Anche le quotazioni dei prodotti raffinati hanno chiuso l'anno con un aumento, il terzo consecutivo".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I prezzi di benzina e diesel aumentano di 20 centesimi: oltre 9 euro in più per un pieno

ParmaToday è in caricamento