rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Attualità

Salasso carburanti per i parmigiani, il metano supera i 4 euro al chilo: costi quadruplicati per un pieno

Il diesel continua a costare 15 centesimi in più della benzina. Le voci dei cittadini: "Se prima spendevo 10 euro per un pieno ora ne spendo più di 40: un anno fa l'auto nuova a metano per risparmiare ma oggi i costi di gestione sono altissimi"

Per i parmigiani che si trovano a dover fare i conti con l'aumento esponenziale dei prezzi in tutti i settori, da quelli per l'acquisto dei beni di prima necessità al supermercato a quelli relativi alle bollette della luce e del gas, fino a quelli per mandare i figli a scuola, il costo del carburante rappresenta un ulteriore salasso. Se il prezzo della benzina, dopo aver superato i 2 euro al litro nei mesi scorsi è ora sceso sotto la soglia dell'euro e 7 al litro, così non si può dire per gli altri carburanti.

I conducenti di auto alimentate a metano, per esempio, si trovano ad affrontare da circa sei mesi una situazione di costante aumento dei prezzi. In alcune pompe a Parma e in provincia il prezzo ha ormai raggiunto i quattro euro al chilogrammo. A febbraio il metano costava meno di un euro al chilo. I costi sono quadruplicati. In alcuni distributori il prezzo è ancora contenuto ma nella maggior parte ha ormai superato i 2 euro e mezzo al chilogrammo.

Anche il Gpl è salito, ma non così tanto: oggi si attesta intorno agli 0,8 euro al chilogrammo. Anche i proprietari di auto a diesel si trovano nella spiacevole situazione di dover pagare di più che per la benzina: in media infatti continua a costare 10, 15 centesimi in più al litro. Un paradosso per chi aveva deciso di compare un'auto a diesel per risparmiare. 

"Ho acquistato la mia auto a metano di una casa tedesca - ci racconta un automobilista - esattamente un anno fa per risparmiare e sfruttare il vantaggio di non pagare il bollo. Ora, con i prezzi che ci sono oggi, i costi di gestione sono insostenibili. Io sono tra quelli che ha preso l'auto con il serbatoio ridotto per la benzina, appunto per risparmiare sul bollo. Però ora mi ritrovo in una situazione assurda: non posso andare a benzina perchè ho solo 8 litri di autonomia e devo fare metano per forza. Ora i prezzi, rispetto a febbraio, sono quadruplicati e i costi di mantenimento dell'auto sono altissimi. Diciamo che in media spendo il triplo rispetto a febbraio: se prima spendevo 15 euro a pieno ora ne spendo più di 40". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salasso carburanti per i parmigiani, il metano supera i 4 euro al chilo: costi quadruplicati per un pieno

ParmaToday è in caricamento