Prime nevicate in Appennino

I primi fiocchi di neve sono scesi in val Parma, in val d'Enza, in Val Taro e in Val Ceno

Prime deboli nevicate nella giornata di ieri sul nostro Appennino. Le previsioni del tempo, nei giorni scorsi, parlavano di un possibile arrivo della neve in città e nelle zone collinare e di montagna: se Parma per ora è stata risparmiata non si può dire lo stesso delle nostre valli. La neve è scesa tra Corniglio e Monchio delle Corti, Palanzano, Tizzano così come ad Albareto, Bedonia e Tornolo. In alta Val Taro e in Alta Val Ceno sono scesi dai 5 agli 8 centimetri di neve mentre nelle zone collinari dai 2 ai 3 centimetri. Una sbiancata in attesa del mese di dicembre. Alcuni Comuni hanno fatto scattare il piano Neve e non si sono verificati particolari disagi alla circolazione stradale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un furgone e sbalzato contro una moto: ciclista 45enne gravissimo

  • A Parma il primo impianto dello stimolatore capace di interrompere i segnali di dolore al cervello

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • Incidente sull'Asolana: moto contro un'auto, muore 50enne motociclista

  • Coronavirus, è il giorno 'zero': né decessi, né contagi

  • Tragedia in Appennino: trovato morto escursionista 55enne parmigiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento