Processo Stige: il 14 ottobre incontro pubblico a Parma

Nella sala consiliare del Comune di Parma l'occasione per fare il punto sul processo che ha inferto un duro colpo alla 'ndrangheta, dalla Calabria all'Emilia

Lunedì 14 ottobre 2019, alle 15.30 nella Sala del Consiglio Comunale di Parma in piazza Garibaldi, si terrà l'incontro pubblico “Processo Stige, la prima sentenza”.

A pochi giorni dalla sentenza di primo grado sui riti abbreviati emessa dal Tribunale di Catanzaro che ha visto 66 condanne, con il coinvolgimento di amministratori e imprenditori e ha riconosciuto alla Cgil, costituitasi parte civile, il diritto al risarcimento del danno subito, ci interroghiamo insieme alle istituzioni su ciò che è accaduto e che probabilmente sta ancora accadendo, con particolare attenzione al fenomeno che ha visto la criminalità organizzata impossessarsi nel territorio di Parma di importanti settori produttivi, con risvolti estremamente preoccupanti per l'economia, la condizione e i diritti dei lavoratori.

La Sala Consiliare del Comune di Parma ospiterà gli interventi di: Massimo Mezzetti, assessore alla legalità della Regione Emilia-Romagna, Gianpaolo Cantoni, consigliere delegato della Provincia di Parma, Luciano Silvestri, responsabile del Dipartimento Legalità della Cgil nazionale, Angelo Sposato, Segretario Generale Cgil Calabria, Francesca Re David, Segretaria Generale della Fiom Cgil nazionale. I saluti saranno affidati ad Alessandro Tassi Carboni, presidente del Consiglio Comunale di Parma, Lisa Gattini, Segretaria Generale Cgil Parma, presenterà l'iniziativa. Aldo Barbera, Segretario generale Fiom Cgil Parma, introdurrà l'incontro e le conclusioni saranno affidate a Luigi Giove, segretario generale Cgil Emilia Romagna. All'incontro sono state invitate la Prefettura di Parma, la Questura di Parma e la Procura della Repubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Parma in zona arancione: il calendario delle regole nel fine settimana

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Viola il coprifuoco per andare a trovare la fidanzata: giovane multato per 400 euro

Torna su
ParmaToday è in caricamento