rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Attualità

Da Parma in viaggio verso la Puglia e la Sardegna? E' obbligatorio registrarsi

In Sicilia invece la registrazione è facoltativa

Dal 3 giugno è possibile spostarsi da Parma in tutta Italia. In alcune regioni, però, il via libera è però condizionato dall’obbligo di registrazione. È il caso ad esempio della Puglia dove non solo sarà obbligatorio segnalare il proprio arrivo alle autorità, ma bisognerà tenere anche una sorta di diario personale dei propri spostamenti. Anche in Sardegna sarà obbligatorio registrarsi. 

Il viaggiatore è tenuto anche a compilare una scheda di ricerca "di possibili pregressi di infezione o contatto col coronavirus, contenuta nel modulo di registrazione, dando eventualmente anche il proprio consenso all'effettuazione dell'indagine epidemiologica regionale". In Sicilia l’autosegnalazione per chi arriva da fuori regione è invece facoltativa. Così come non c’è alcun obbligo di utilizzare l’app "Sicilia si cura" messa a disposizione dalla Regione. Il governatore Nello Musumeci alla fine ha deciso di adottare una linea più soft rispetto a quelle di Puglia e Sardegna.

Un'ordinanza restrittiva è stata emanata anche dal governatore del Lazio Nicola Zingaretti: il documento prevede che non siano consentiti ''spostamenti in ingresso e sul territorio della Regione" a "soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C) che devono rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante e a "sogget

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Parma in viaggio verso la Puglia e la Sardegna? E' obbligatorio registrarsi

ParmaToday è in caricamento