Attualità

Qualità della vita: Parma all'ottavo posto

Per il settore Giustizia e Sicurezza la nostra città si piazza all'88esimo posto

foto: Laura Ruggiero

Parma si piazza all'ottavo posto nella classifica della qualità della vita nel 2020 all'interno della 31esima indagine del Sole 24 Ore nei territori. Un risultato positivo per la nostra città che guadagna due posizioni rispetto al 2019, quando si è era piazzata al decimo posto. Parma, in particolare, raggiunge la 16esima posizione per quanto riguarda il settore Cultura e Tempo libero, per Ambiente e Servizi è all'ottavo posto, per quanto riguarda invece Giustizia e Sicurezza si piazza all'88esimo posto. Per quanto riguarda invece Affari e Lavoro Parma è al 18esimo posto mentre per Ricchezza e Consumi è al 20esimo posto. 

L’impostazione della ricerca conferma le sei aree tematiche di analisi che fotografano la complessità della vita nelle province italiane: 1. Ricchezza e consumi; 2. Demografia e salute; 3. Affari e lavoro; 4. Ambiente e servizi; 5. Giustizia e sicurezza; 6. Cultura e tempo libero. 25 nuovi parametri mettono in luce le conseguenze dirette del Covid sul tessuto socioeconomico delle diverse città.

Primo posto per Bologna nella classifica generale che guadagna ben 13 posizioni e traina un po’ tutte le province dell’Emilia Romagna. Ben cinque su nove si incontrano tra le prime venti: oltre al capoluogo, Parma (8ª), Forlì Cesena (14ª), Modena (15ª) e Reggio Emilia (17ª). In particolare, Bologna è prima in livello di Ricchezza e Consumi, quarta in Affari e Lavoro, seconda in Ambiente e Servizi, terza in Cultura e Tempo Libero. Di contro non brilla per Sicurezza e gestione della giustizia (106ª): è nella parte bassa della graduatoria nazionale per denunce di furti, estorsioni, frodi, violenze sessuali, comune denominatore di molte città universitarie con un’alta presenza di fuorisede.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualità della vita: Parma all'ottavo posto

ParmaToday è in caricamento