Rainieri: "Scongiurare la chiusura della sede di Salsomaggiore della lavanderia La Salsese"

Il consigliere del Carroccio chiede di evitare il trasferimento a Coltaro di Sissa, a un'ora di macchina, delle dipendenti, per lo più anziane, dopo l'acquisto dell'azienda da parte di una nuova società

Scongiurare la chiusura della lavanderia La Salsese, storica attività di lavaggio industriale e noleggio di biancheria con sede e stabilimento a Salsomaggiore Terme. A chiederlo, con una interrogazione alla giunta, è il consigliere della Lega Fabio Rainieri.

Lo stabilimento conta più di 50 dipendenti e lo scorso mese di agosto 2019 è stato rilevato dalla società 'New Fleur', con sede e stabilimento a Coltaro di Sissa e "a seguito della definitiva acquisizione- sottolinea l'esponente del Carroccio-, era stato garantito alle rappresentanze sindacali dei dipendenti il mantenimento sia dei livelli occupazionali sia della sede operativa a Salsomaggiore Terme". Ma successivamente "la proprietà avrebbe espresso la volontà di attuare una riorganizzazione aziendale che prevede la chiusura della sede operativa di Salsomaggiore e l'avvio di procedure di licenziamento per esubero di personale".

Rainieri sottolinea come "i dipendenti siano soprattutto donne, molte delle quali non lontane dal pensionamento e residenti tra Salsomaggiore e le sue immediate vicinanze, che quindi avrebbero notevoli difficoltà sia a ricollocarsi lavorativamente, sia a recarsi allo stabilimento di Coltaro, raggiungibile solo attraverso mezzi privati per una distanza di quasi un'ora".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento