Regione: ecco le nuove regole per la scelta dei direttori generali

Selezione pubblica per entrare nell'elenco degli idonei, aggiornato periodicamente e comunque entro 5 anni

Nuove regole in Regione per il conferimento di incarichi di direttore generale. Attraverso una selezione pubblica, viene infatti costituito un elenco di idonei nel quale individuare le professionalità più adeguate a ricoprire il ruolo di direttori generali delle strutture della Giunta, dell’Assemblea legislativa e di Arpae (Agenzia regionale per la prevenzione, l’ambiente e l’energia Emilia-Romagna). Oltre ai vertici di eventuali Agenzie regionali per i quali sia prevista la figura del direttore generale e del direttore di Agenzia o Istituto.

In vista della scadenza, il prossimo 31 dicembre, degli attuali direttori generali, dal 15 ottobre è aperto l’avviso per la costituzione dell’elenco degli idonei. Le candidature possono essere presentate entro il prossimo 30 ottobre. In seguito, sarà una commissione di esperti - in maggioranza esterni all’Ente - a verificare i titoli e i requisiti professionali per poter entrare nell’elenco regionale. Tra gli idonei, Giunta regionale e Ufficio di Presidenza dell’Assemblea legislativa individueranno i dirigenti cui conferire gli incarichi.

L’elenco sarà aggiornato periodicamente, e comunque entro 5 anni, per salvaguardare l’attualità di titoli ed esperienza professionale dei componenti, anche per incentivare una crescita continua delle competenze dei partecipanti lungo tutta la carriera lavorativa.

Sempre dal 15 ottobre, è aperto un secondo avviso pubblico, per ruolo di direttore dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e protezione civile.
Informazioni e modalità di presentazione delle candidature si trovano on line nel sito Opportunità di lavoro in Regione:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Covid, oggi si decide: Parma potrebbe tornare in zona gialla

Torna su
ParmaToday è in caricamento